Composta di azuki

31 Gennaio 2014
di Community

Ingredienti per 6 persone

La composta di azuki è molto semplice da preparare e non richiede particolari accortezze: è tuttavia necessario lasciare in ammollo i fagioli per 12 ore. Nella cucina orientale i fagioli azuki si mangiano zuccherati e sono utilizzati per accompagnare i dolci di riso. Con questa confettura, ad esempio, si confezionano dei dolcetti giapponesi molto famosi, fatti con una pastella morbida di farina di riso: i mochi, oppure gli wagashi. Gli azuki sono una ricca fonte di carboidrati, proteine, vitamine, minerali e fibre. La fase di ammollo è importante proprio perché consente di eliminare le sostanze antinutrizionali presenti nei legumi.

Preparazione Composta di azuki

  1. Lavate gli azuki più volte con acqua, in modo da togliere il sapore allappante dei fagioli. Metteteli a bagno e lasciateli in ammollo per una notte, in modo da farli ammorbidire e facilitarne la cottura. Trascorso il tempo necessario, gettate l'acqua di ammollo e riversate i fagioli in una pentola con acqua pulita, coprendoli fino a cinque centimetri. Fate bollire i fagioli per dieci minuti, quindi spegnete la fiamma e scolateli.
  2. Rimettete gli azuki nella pentola. Aggiungete l'acqua (il rapporto fagioli-acqua deve essere di uno a tre) e fate cuocere nuovamente. Appena l'acqua inizierà ad asciugarsi, aggiungete un pizzico di sale. Continuate a cuocere a fiamma bassa.
  3. Prima che l'acqua venga assorbita, aggiungete lo zucchero. Occorreranno circa 50 minuti complessivi di cottura. Provate a schiacciare un fagiolo, se questo sarà morbido, spegnete la fiamma, aggiungete una leggera grattugiata di scorza di limone e frullate con il minipimer.
  4. Versate la composta ancora calda all'interno di vasetti sterilizzati. Metteteli a bollire ricoperti di acqua e separati da un canovaccio per 20 minuti. Lasciate i vasetti in acqua finché non si raffredda, quindi asciugateli e riponeteli in dispensa.