Coniglio ripieno alla toscana, con mortadella e macinato

2 Aprile 2021

Ingredienti per 4 persone

Il coniglio ripieno alla toscana è un secondo invitante e versatile, adatto alle occasioni più importanti. Un piatto che necessita, anzitutto, di un coniglio disossato, operazione che si può compiere da soli o far fare al macellaio di fiducia. Nel primo caso utilizzate un coltello affilato e seguite il nostro tutorial ricordando di pareggiare le parti troppo carnose distribuendo la carne negli incavi. Se non siete pratici con i coltelli potete chiedere di acquistare un coniglio già pronto. In questo caso è opportuno conservare sia le ossa che le interiora (cuore, fegato e reni): le prime possono servire per fare un brodo di coniglio, le seconde per arricchire il ripieno. La versatilità di questo piatto della tradizione sta proprio nel ripieno che può essere variato con ricette diverse da famiglia a famiglia. La salsiccia e la pancetta al posto della mortadella, carne di suino invece che di manzo. La carne di coniglio è tenera e delicata e spesso tende a seccarsi in cottura per questo bagnatela con il vino sarà il ripieno a mantiene invece umida e succosa la preparazione. Per il contorno utilizzate patate novelle o se non ne avete tagliate a cubetti regolari una patata e aggiungete anche cipolline o carote.

Preparazione Coniglio ripieno alla toscana

  1. Mettete il pane nel latte. Fate a pezzetti metà della mortadella e, in una ciotola, mescolatela con la carne macinata, il pecorino, il pane che avrete strizzato, l’uovo, la noce moscata, il sale, e il pepe.
  2. Stendete il coniglio disossato su un tagliere e distribuite la salvia e un rametto di rosmarino tritati. Regolate di sale e pepe. Con la mortadella rimasta rivestite la parte interna del coniglio.
  3. Stendete il ripieno di carne sopra le fette di mortadella, cercando di ricoprire tutta la superficie.
  4. Arrotolate il coniglio e legatelo ben stretto usando dello spago da cucina. Abbiate cura di stringere ben saldamente i bordi in modo da non far uscire il ripieno durante la cottura. Inserite il rosmarino nello spago. Condite con sale e pepe l’esterno, poi sistemate il rotolo di coniglio in una teglia coperta di carta da forno. Aggiungete le patate, condite con il sale e un filo d’olio e cuocete in forno a 200°C per circa 10 minuti, unite il vino e proseguite la cottura a 180°C per un’ora. A cottura ultimata, lasciate riposare per 10 minuti e poi tagliate a fette, dopo aver eliminato lo spago.