Cornetti al vapore bicolore: per colazione

6 Maggio 2019

Ingredienti per 8 persone

I cornetti bicolore al vapore sono dei soffici panini di pasta brioche lievitata preparata nella versione bianca e nella versione al cacao. Il doppio impasto rende i cornetti al vapore molto scenografici grazie all’alternanza del bianco e del nero e la loro consistenza morbida li rende perfetti anche se consumati qualche giorno dopo: ricordate di conservarli al fresco in un contenitore con chiusura ermetica. Questi cornetti richiedono una doppia lievitazione e, una volta pronti, vengono cotti nella vaporiera (o al vapore su un tegame apposito). I cornetti al vapore possono essere mangiati al naturale o farciti con creme e marmellate, per colazioni e merende piene di golosità.

Preparazione Cornetti al vapore bicolore

  1. Preparate l’impasto: miscelate la farina con zucchero e sale, aggiungete 60 g di burro morbido e la vaniglia. Aggiungete 300 ml di latte tiepido in cui avrete sciolto il lievito, quindi impastate per amalgamare bene tutti gli ingredienti.
  2. Dividete a metà e aggiungete il latte rimasto e il cacao a uno dei due panetti. Lavorateli entrambi a lungo fino a ottenere una consistenza liscia e omogenea.
  3. Fate lievitare i due impasti per circa 2 ore o fino al raddoppio, quindi stendeteli con il matterello dandogli la forma di un rettangolo e uno spessore di circa mezzo cm.
  4. Sovrapponete le due sfoglie esercitando una leggera pressione col matterello, quindi dividete a metà per il lato lungo. Capovolgete una delle due metà così da preparare  cornetti con i colori invertiti. Ritagliate dei triangoli.
  5.   Spennellate ogni triangolo con il rimanente burro fuso e arrotolatelo stretto partendo dal lato corto per formare il cornetto. Fate lievitare ancora per 50 minuti, quindi posizionate i cornetti su quadratini di carta forno e cuoceteli al vapore per 20 minuti.

Gustateli a colazione spolverizzati di zucchero a velo.

Variante Cornetti al vapore bicolore

Potete realizzare cornetti tutti bianchi o tutti neri semplicemente eliminando o aumentando le dosi del cacao. Potete anche farcirli prima di cuocerli e, volendo, anche congelarli.