Home Ricette Secondi piatti Cosce di coniglio in padella: per la primavera

Cosce di coniglio in padella: per la primavera

Le cosce di coniglio in padella sono un secondo piatto leggero e gustoso per un pranzo in famiglia: la nostra ricetta al vino.

di Irene Cirillo

Le cosce di coniglio in padella sono un secondo piatto leggero e saporito da preparare in poco tempo per un pranzo primaverile. La carne di coniglio è una carne bianca poco calorica, ma ricca di nutrienti, adatta anche a regimi alimentari di sportivi. In primavera e in particolar modo nel periodo pasquale, il coniglio diventa protagonista delle tavole sotto forma di svariate ricette: alla cacciatora è un classico come lo stufato, ma se volete provare ricette alternative provatelo ripieno alla marchigiana o in padella con uova e piselli. Essendo una carne magra, il rischio in cottura è quello che si asciughi eccessivamente, ma con una cottura lenta e con molto liquido non solo avrete un piatto tenero, ma anche aromatico in base al vino che utilizzerete.

Ingredienti per 4 persone

  • 50
  • 350 cal x 100g
  • molto bassa

Preparazione Cosce di coniglio in padella

  1. Preparate un trito con le carote, il sedano e la cipolla; in una padella ampia mettete a scaldare l’olio extravergine di oliva e fate imbiondire il trito di verdure per qualche minuto senza farlo dorare eccessivamente.

  2. Mettete le cosce di coniglio in padella e fatele rosolare bene e a fiamma viva su tutti i lati; a questo punto unite il vino, fate evaporare l’alcool e abbassate la fiamma. Aggiustate di sale, unite un rametto di rosmarino a lasciate cuocere con il coperchio per circa 30 minuti.

  3. Quando il sughetto si è ristretto è pronto.

Servite caldo.