Home Ricette Contorni Verdure Crauti fatti in casa

Crauti fatti in casa

I crauti sono un contorno leggero e gustoso realizzato con i cavoli finemente affettati, salati e fatti fermentare: scoprite la ricetta di Agrodolce.

di Andrea Belli

crauti sono una preparazione tipica della cucina tedesca. Per Kraut in tedesco si definiscono tutti gli ortaggi a foglia, la parola Sauerkraut invece indica il cavolo fermentato. I crauti tradizionalmente accompagnano piatti di carne e insaccati di maiale, soprattutto quelli affumicati. Utilizzate cavolo verza verde, scegliete questo ortaggio controllando la freschezza e la croccantezza delle foglie esterne, valutatene anche il peso che deve essere notevole. A differenza di quello che riportano molte ricette, i crauti non vengono cotti, la fermentazione lattica dell’ortaggio avviene grazie l’azione del sale, dei bacilli contenuti nella verdura e della pressione esercitata da un peso che schiaccia il cavolo. Prima del servizio eliminate l’acqua di vegetazione e condite i  crauti a piacimento.

Ingredienti per 6 persone

  • 15
  • 50 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Crauti

  1. Mondate e affettate sottilmente i cavoli. Mettete i cavoli in una ampia terrina, conditeli con il sale e massaggiateli con le mani, così da spezzare le fibre e da amalgamare gli ingredienti.

  2. Ponete i cavoli sotto un peso per due o tre giorni, l'acqua di vegetazione aumenta pian piano e va a coprire tutte le verdure. Scolate i crauti prima di servirli.

Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it