Crispelle siciliane con acciughe: per la vigilia di Natale

12 Dicembre 2016

Ingredienti per 4 persone

Le crispelle siciliane con acciughe sono un finger food delizioso perfetto da servire come antipasto durante il periodo più freddo dell’anno. Si tratta di un cibo da strada a base di pasta lievitata fritto in abbondante olio e consumato ancora bollente. Le crispelle sono molto diffuse in sud Italia soprattutto in Sicilia dove vengono preparate con ripieno di acciughe sotto sale o di ricotta, per dare ancor più gusto alle frittelle.  Si possono preparare dando la forma ad anello o la classica forma rotonda. La ricetta è semplice ma è molto importante seguire i tempi di lievitazione.  Per velocizzare la lievitazione potete mettere la pastella in forno preriscaldato a 30°C coprendo il contenitore di vetro con uno strofinaccio. La pastella è pronta per essere fritta quando avrà raddoppiato il suo volume e la superficie sarà costituita da bolle. Importante è posizionare bene l’acciuga al centro di ogni frittella e coprirla con la pastella in modo tale che rimanga all’interno. Data la loro golosità, si intuisce perché siano perfette fra le ricette di Natale.

Preparazione Crispelle siciliane con acciughe

  1. 02-crispelleacciughestep02Setacciate la farina in una ciotola unite sale e zucchero e il lievito secco. Unite l’acqua e mescolate con l’aiuto di una frusta fino a quando non ottenete una pastella liquida.
  2. 02-crispelleacciughestep02Coprite la pastella con un canovaccio pulito e mettete e a lievitare in un luogo caldo. Occorrono all’incirca 2 ore, la pastella deve raddoppiare di volume e la superficie deve essere formata da bolle. Pulite le acciughe, lavate e togliete la lisca centrale. Asciugate e mettete da parte.
  3. 03-crispelleacciughestep03In una casseruola dai bordi alti portate a temperatura l’olio, una volta raggiunti 170°C con l’aiuto di due cucchiai bagnati prelevate l’impasto, inserite l’acciuga nel mezzo e richiudete la crispella su se stessa. Tuffate nell’olio. Procedete friggendo poche crispelle per volta per mantenere la temperatura dell’olio. Sono pronte quando salgono a galla. Scolatele con una schiumarola su un foglio carta assorbente.

Servite subito.

Variante Crispelle siciliane con acciughe

Si può utilizzare la ricotta come alternativa alle acciughe.

I Video di Agrodolce: Polpette fritte al sugo