Crocchè napoletani: la ricetta vegetariana

26 Agosto 2020

Ingredienti per 4 persone

I crocché di patate napoletani sono un tipico piatto della cucina campana. Si realizzano con un composto di patate lesse, prezzemolo, pecorino e uova. Questi ingredienti vengono poi amalgamati fra loro fino ad ottenere una consistenza piuttosto compatta. Si ricavano delle polpette dalla forma allungata che vengono farcite con della mozzarella ben sgocciolata, infine verranno impanate e fritte in olio bollente. A Napoli i crocché di patate vengono considerati un tradizionale street food tanto che per lo più vengono serviti nel cuoppo, un cartoccio a forma di cono da passeggio, altre volte invece vengono portati in tavola come stuzzichino prima di una pizza ad esempio. Realizzarle è davvero semplice e sono necessari pochi passaggi e pochi strumenti. Una accortezza è quella di scegliere innanzitutto delle patate gialle o vecchie, in modo che la crosta esterna non si sfaldi in cottura e poi è necessario che le crocché riposino in frigorifero per almeno 1 ora prima di essere fritte, in questo risulteranno più compatte. Se siete golosi di street food, provate anche le zeppole, le frittatine oppure i panini fritti, sono davvero deliziosi.

Preparazione Crocchè napoletani: la ricetta vegetariana

  1. Lavate le patate sotto l’acqua corrente per eliminare ogni traccia di terra. Poi fatele cuocere al vapore per circa 30 minuti, o 20 con la pentola a pressione. Una volta cotte lasciatele raffreddare poi schiacciatele con l’apposito attrezzo. Nel frattempo sgocciolate la mozzarella e lasciatela asciugare per bene all’interno di un colino.
  2. Riunite la polpa delle patate in una ciotola, aggiungete il pecorino, il prezzemolo tritato, il sale, il pepe e i due tuorli.
  3. Lavorate con una forchetta fino ad ottenere un composto ben amalgamato.
  4. Con le mani umide, o leggermente unte di olio, prelevate una cucchiaiata abbondante di impasto, appiattitela al centro e farcite con un pezzetto di mozzarella. Richiudete la crocchetta dandogli un forma cilindrica.
  5. Disponete due ciotole, in una versare il pangrattato, nella seconda invece sbattete leggermente gli albumi. Passate le crocchette prima nell’albume e poi nel pangrattato.
  6. Friggete le crocchette in abbondante olio bollente, prelevatele con una schiumaiola e disponetele su della carta assorbente a sgocciolare. Servite le crocché di patate calde o tiepide.

Variante Crocchè napoletani: la ricetta vegetariana

Potete farcirle anche con della provola affumicata o aggiungere un tocco di noce moscata all’impasto.

I Video di Agrodolce: Martini cocktail