Dentice al forno

Il dentice al forno è un secondo piatto di pesce molto semplice da realizzare: è aromatizzato con limone e origano fresco.

di Mauro Padula

Il dentice al forno è un secondo piatto molto semplice e veloce da preparare. La carne pregiata di questo pesce è molto saporita e magra, per questo è ideale da adoperare nella preparazione di secondi piatti per pranzi formali. Per facilitare l’esecuzione della ricetta è consigliabile far pulire ed eviscerare il pesce dal proprio pescivendolo, in caso contrario procedete in questo modo: togliete le squame del dentice utilizzando l’apposito utensile o la lama di un coltello. Tagliate via le branchie e le pinne con delle forbici robuste, quindi aprite la pancia ed eliminate le viscere. Sciacquate il pesce sotto acqua corrente e asciugatelo. È possibile farcire il dentice al forno con altri agrumi: scegliete arance per un gusto più invernale, pompelmo e qualche fetta di lime per un sapore esotico.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 30 min
  • Calorie 230 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Dentice al forno

  1. Cospargete l’esterno e l’interno del pesce con il sale e disponetelo in una teglia da forno. Inserite nella pancia gli spicchi d’aglio, le fettine di limone e i rametti di origano.

  2. Irrorate il dentice con l’olio e aggiungete mezzo bicchiere d’acqua. Cuocete in forno a 180 °C per circa 20 minuti, bagnando la carne del pesce di tanto in tanto con il suo liquido di cottura. Il pesce è cotto quando l’occhio risulta completamente opaco. Servite il pesce sfilettato spruzzandolo a piacere con succo di limone.