Faraona con pancetta e cipolle: festeggiate con noi

21 Dicembre 2020

Ingredienti per 4 persone

La faraona con pancetta e cipolle è uno dei piatti che rende la tavola delle feste in famiglia elegante e ricercata. Quella della faraona è una carne saporita, che rende speciale ogni piatto anche se cucinata nel più semplice dei modi. Cotta arrosto, avvolta nella pancetta, sopra un letto di cipolline borettane, insaporirà la verdura arricchendosi lei stessa dei profumi dolci dei piccoli bulbi. Prestate molta attenzione a eliminare dal volatile ogni traccia di penne o cacchioni: potete utilizzare una pinzetta o fiammeggiarla leggermente senza bruciarne la pelle. Vi ricordiamo che lavare la carne bianca prima della cottura è sbagliato: lavando le carni non solo non si eliminano eventuali batteri presenti, ma, qualora siano presenti, si contribuisce a contaminare l’intera cucina. Ricordate invece di lavare accuratamente le mani con un sapone per almeno 20 secondi prima e dopo aver maneggiato alimenti crudi. Se posizionate poi la carne cruda su un tagliere o in un piatto non utilizzatelo mai per appoggiarvi la carne cotta, in questo modo eviterete di contaminare le pietanze. Pulite poi a fondo le cipolle, eliminate gli strati esterni e lasciatele in ammollo per qualche minuto per staccare anche gli strati più legnosi che si trovano nell’interno. Per una ricetta ancora più golosa potete scegliere di marinare le cipolle con poco miele e succo di arancia prima di metterle in casseruola, altrimenti saranno sufficienti i succhi della faraona e il vino a caramellizzare le cipolle. Bardate la faraona uniformemente, in questo modo la pancetta cuocendosi renderà ancora più succosa la carne. Per una cena completa potete servire la faraona con pancetta e cipolle con un purè morbido o con una insalata di stagione.

Preparazione Faraona con pancetta e cipolle

  1. Preparate la faraona: togliete ogni traccia di penne e piume, e fiammeggiatela leggermente.
  2. Prendete 30 g di pancetta, tritatela con l’aglio e usatela per insaporire l’interno della faraona. Aiutandovi con dello spago bardate la faraona con la pancetta restante, infilando anche delle foglie di salvia nella zona del petto.
  3. Sbucciate le cipolline borettane e lasciatele in acqua per qualche minuto, per eliminare al meglio anche la buccia più interna. Posizionate le cipolline in una pirofila, salate e pepate,  ponete sopra la faraona e irrorate con il bicchiere di vino.
  4. Mettete in forno preriscaldato a 200°C per circa 1 ora, bagnando la carne della faraona di tanto in tanto con il suo stesso fondo di cottura. In questo modo otterrete una cottura uniforme. Servite calda.

Il contenuto di questa campagna promozionale rappresenta soltanto le opinioni dell’autore ed è di sua esclusiva responsabilità. La Commissione europea e l’Agenzia esecutiva per i consumatori, la salute, l’agricoltura e la sicurezza alimentare (Chafea) non accettano alcuna responsabilità riguardo al possibile uso delle informazioni che include.

I Video di Agrodolce: Come sfilettare il rombo