Home Ricette Secondi piatti Faraona in padella con le olive: prelibata

Faraona in padella con le olive: prelibata

La faraona in padella con le olive è un piatto prelibato anche se semplice da realizzare: ecco come si realizza.

Ingredienti per 8 persone

  • 80
  • 230 cal x 100g
  • bassa
di Annarita Rossi

La faraona con le olive è un secondo facile da realizzare, un’alternativa più saporita all’abituale pollo. La lunga cottura e la presenza delle olive conferiscono al piatto profumi e sapori intensi. La faraona è un gallinaceo che, per gusto, si colloca a metà tra il pollo e il fagiano. Ha una carne scura che si si coniuga bene con le lunghe cotture, per questo può essere preparata intera, in umido o ripiena, ma si adatta anche a ricette veloci, come questa con le olive. Le olive toscane o le taggiasche sono ideali perché il loro sapore amarognolo bilancia e esalta quello della carne. Alla preparazione si può aggiungere poca polpa di pomodoro oppure cambiare o aggiungere altre erbe aromatiche.

Preparazione Faraona in padella con le olive

  1. Pulite bene la faraona e fiammeggiate o togliete con delle pinzette le piume residue. Scaldate l’olio in una padella con l’aglio schiacciato e un bouquet garni di timo, salvia e rosmarino. Lasciate insaporire.

  2. Aggiungete i pezzi di carne, prima dalla parte della pelle poi, dopo 2 minuti, dall’altra. Sfumate con il vino bianco, regolate di sale e pepe e lasciate cuocere a fuoco dolce, per un’ora. Venti minuti prima della fine della cottura aggiungete le olive. Lasciate insaporire poi servite.