Filetto di manzo ai funghi porcini: aspettando l’autunno

9 Settembre 2019

Ingredienti per 4 persone

Il filetto di manzo ai funghi porcini è un secondo piatto autunnale ricco di sapore e aromi, da condividere in una cena in famiglia o con amici. Il filetto è il taglio più pregiato del manzo, la carne è molto tenera perché formata da muscoli che passano sotto le vertebre dorsali e restano generalmente inattivi. È una parte abbastanza povera di grassi, ricca di proteine, vitamine e minerali. Tagliato a fette piuttosto alte si presta alla cottura alla griglia, al forno o in padella con un filo d’olio. È importante cuocere il filetto su una superficie molto calda in modo da provocare la reazione di Maillard e caramellizzare gli zuccheri presenti, così da conservare gli umori all’interno. La cottura al sangue è la più indicata per la ricetta. I funghi porcini sono ideali per esaltare questo tipo di carne, ma si possono utilizzare anche gli champignon o un misto di funghi di stagione.

Preparazione Filetto di manzo ai funghi porcini

  1. Lasciate la carne fuori dal frigorifero per almeno mezzora. Nel frattempo pulite i funghi eliminando residui terrosi e impurità con un canovaccio umido e grattandoli con un coltellino. Tagliateli a pezzetti. In una padella fate prendere calore all’olio insieme all’aglio e la mentuccia.
  2. Unite i funghi, regolate di sale e pepe e lasciate cuocere 10 minuti. Cuocete i filetti su una griglia ben calda per 3 minuti per lato, salate e pepate e toglieteli dal fuoco quando hanno raggiunto una cottura media.

Impiattate i filetti e conditeli con un filo d’olio extravergine di oliva a crudo e i funghi.