Home Ricette Secondi piatti Secondi piatti di carne Filetto di maiale con datteri e mele

Filetto di maiale con datteri e mele

Il filetto di maiale è una pietanza non molto costosa, dalla grande versatilità. Provatelo nella versione di Agrodolce con datteri e mele.

di Silvia Censi

Il filetto di maiale con datteri e mele è un secondo piatto gustoso e d’effetto, adatto a cene formali e particolarmente indicato durante i periodi di festa, proprio come l’arista di maiale al latte. Si tratta di una pietanza non molto costosa e assolutamente versatile: si possono per esempio sostituire i datteri con le prugne e le mele con le pere. Il filetto di maiale è un tipo di carne magra, tenera e nutriente che si può preparare in moltissimi modi: in padella, al forno, arrosto o alla griglia. L’importante è ricordarsi di non cuocere troppo il filetto per evitare che si asciughi eccessivamente e di non tagliarlo appena terminata la cottura per evitare la dispersione dei succhi. Come per il filetto di maiale all’aceto balsamico, la ricetta risulta particolarmente dolce e fruttata, con una nota orientale che la rende perfetta per le feste natalizie.

Ingredienti per persona

  • 50
  • 300 cal x 100g
  • media

Preparazione

  1. Praticate un foro nel filetto utilizzando l’apposito punteruolo, allargatelo e riempitelo con 3/4 dei datteri secchi adeguatamente denocciolati.

  2. Filetto farcito da cuocere
  3. Sciogliete 30 g di burro in una padella antiaderente e fate rosolare il filetto 5 minuti girandolo di tanto in tanto; nel frattempo tagliate le mele a fettine. Togliete la carne dal fuoco, mettetela in una teglia con il vino, aggiustate di sale e cuocetela in forno a 180° per 30 minuti.

  4. Nel frattempo sciogliete 30 g di burro in una padella e cuocete le mele insieme ai datteri rimasti per 5 minuti. Togliete il filetto dal forno, aspettate qualche minuto e tagliatelo a fette.

  5. Mele saltate in padella

Servite il filetto con le mele e in datteri saltati in padella.

Variante

Per un piatto più croccante aggiungete qualche nocciola o pistacchi tritati grossolanamente.