Finocchi al gratin: semplici ma golosi

16 Gennaio 2021

Ingredienti per 4 persone

I finocchi al gratin sono un contorno delicato da abbinare a secondi piatti di carne. Sono ortaggi ricchi di nutrienti e molto versatili in cucina, da crudi con pinzimonio a cotti, grazie alle loro guaine carnose che non si asciugano eccessivamente con il calore. In questa variante i finocchi vengono prima sbollentati e successivamente farciti con Fontina e besciamella per avere un piatto croccante e al tempo stesso filante e vellutato. Si possono preparare i finocchi al gratin anche con largo anticipo e servirli tiepidi o anche il giorno dopo, basterà passarli pochi minuti in forno per far sciogliere il formaggio. Se preferite un contorno più leggero potete seguire la ricetta senza besciamella.

Preparazione Finocchi al gratin

  1. Pulite i finocchi eliminando i gambi e le foglie esterne più dure, eliminate anche la base, tagliateli a spicchi e sbollentateli in acqua bollente salata per 10 minuti circa.
  2. Prendete una pirofila da forno e imburrate bene il fondo e i bordi. Scolate i finocchi e disponeteli nella pirofila, macinate poco pepe e coprite gli spicchi con la Fontina tagliata a fette. Ricoprite tutto con abbondante besciamella.
  3. Coprite la superficie della teglia con pangrattato e qualche fiocchetto di burro e infornate a forno caldo a 200° C per 20 minuti. Quando la besciamella risulta asciutta passate alla modalità grill e fate gratinare per 10 minuti fino ad avere la crosticina dorata.

Sfornate, lasciate assestare 10 minuti e servite.

I Video di Agrodolce: Polpo con patate all’arancia