Focaccia all’olio extravergine di oliva

10 Febbraio 2020

Ingredienti per 7 persone

La focaccia all’olio extravergine di oliva è una preparazione base della cucina italiana caratterizzata da profondi solchi sulla superficie. Morbida ma croccante, saporita e dorata quanto basta per essere gustata in ogni momento della giornata. Grazie alla sua versatilità è possibile consumarla a pranzo, in tutta la sua semplicità o farcita con salumi e formaggi a piacere, a merenda e perché no, anche a colazione. In Liguria infatti è abitudine intingere delle sottili strisce di focaccia nel cappuccino o caffè latte. Preparare la focaccia all’olio extravergine di oliva è semplice come semplici sono gli ingredienti: farina, lievito di birra, olio extravergine di oliva, sale e acqua. Servirà giusto un po’ di pazienza per rispettare i tempi di lievitazione ma alla fine ne sarà valsa la pena. Una volta pronta sarà possibile gustarla calda, fredda, liscia, farcita e se dovesse avanzare qualche pezzo nulla vieta di congelarla per averla sempre pronta al consumo. Per una gustosa variante potete aggiungere olive, pomodori secchi e capperi prima di infornare la focaccia. Una volta preparata la focaccia all’olio extravergine di oliva si conserva a temperatura ambiente, chiusa all’interno a di un sacchetto da pane, per 2 giorni al massimo.

Preparazione Focaccia all’olio extravergine di oliva

  1. In una ciotola versate 250 ml di acqua tiepida, il miele, 5 cucchiai di olio, il sale. e mescolate. Versate metà della farina manitoba e 0 e mescolate. Aggiungete il lievito scelto in due cucchiai di acqua tiepida e mescolate. Versate ora la restante farina, mescolate e lavorate il tutto su una spianatoia infarinata fino ad ottenere un impasto liscio ed elastico. Lasciate l’impasto sul piano di lavoro e copritelo con la ciotola utilizzata in precedenza. Lasciate lievitare per circa 20 minuti.
  2. Ungete una teglia da forno. Stendete l’impasto sulla teglia e inseritela nel forno spento lasciando lievitare per circa 1 ora e mezza.
  3. Quando avrà raddoppiato il suo volume iniziale schiacciatela sulle mani fino a coprire l’intera superficie della teglia. Sempre con le mani praticate alcuni solchi. Mescolate in una ciotola 150 ml di acqua con 2 cucchiai di olio extravergine di oliva e 1 cucchiaino di sale. Versate la salamoia nei solchi ottenuti e lasciate lievitare di nuovo per circa 30  minuti. Infine, a piacere, aggiungete il rosmarino intero o tritato.
  4. Infornate nel forno statico a 220°C per circa 15/20 minuti a seconda se si desidera una crosta più morbida o più croccante. A metà cottura unite il formaggio, le olive e i pomodori secchi. Lasciate raffreddare o intiepidire prima di servirla.