Home Ricette Preparazioni di base Formaggio di soia fatto in casa

Formaggio di soia fatto in casa

Il formaggio di soia è l’alternativa vegana del classico formaggio di latte vaccino: ecco come farlo facilmente in casa con una ricetta semplicissima.

di Roberta Favazzo

Se una cosa è certa, è che la ricetta del formaggio di soia fatto in casa ci regala la possibilità di gustare un prodotto genuino, fatto con le proprie mani e con ingredienti di qualità. Ma soprattutto fresco. Tenete in mente, infatti, che i formaggi vegani e non acquistati al supermercato sono rimasti sugli scaffali per settimane, ed il fatto di essere racchiusi nella plastica ne altera per forza di cose il sapore. Ecco come prepararlo con le vostre mani.

Ingredienti per 4 persone

  • 60
  • 145 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Formaggio di soia fatto in casa

  1. Mettete a bagno i semi di soia in acqua abbondante la sera prima. Al mattino, o dopo almeno 8 ore, scolate e risciacquate.

  2. Frullatela in un frullatore con 3 tazze d’acqua fino ad ottenere una pasta fine. Trasferite la pasta ottenuta in una pentola contenente acqua bollente. Non appena riprende bollore, abbassate la temperatura, e continuate a mescolare con un mestolo. Fate cuocere per circa 45 minuti, quindi filtrate ed avrete ottenuto il latte di soia.

  3. Rimettete il latte di soia sul fuoco e al primo bollore togliete dal fornello ed aggiungete il nigari sciolto in 1 tazza di acqua calda. Fate riposare il tutto per circa 20 minuti. Quindi filtrate per ricavare la cagliata.

  4. Trasferitela su di un canovaccio pulito e posizionatelo nello stampo del formaggio. Avvolgete bene il canovaccio e fate riposare con un peso sopra per 45 minuti. Prelevate il formaggio di soia e fategli fare un passaggio in acqua ghiacciata per 5 minuti per compattarlo bene.

Come cagliare il latte di soia?

Il succo di limone è la sostanza consigliata in genere per la cagliatura del latte di soia. In quanto alle proporzioni, calcolate circa 1 cucchiaio di succo dell’agrume per ogni quarto di litro. Ovvero 15 ml del primo per 250 ml del secondo. Aggiungerne di più o di meno provocherà un risultato poco performante. Unendone di più ad esempio, darà vita ad una cagliata maggiore. Una minore quantità, invece, provocherà una cagliata a piccoli grani.

Come si ottiene il latte di soia?

Il latte di soia di ottiene semplicemente immergendo i semi di soia in acqua per diverse ore, meglio tutta la notte, quindi macinandoli con l’acqua e facendo bollire ciò che ne viene fuori per 30 minuti circa. Quindi va filtrato, raccolto in una bottiglia o altro contenitore di vetro e conservato in frigo per 3-4 giorni. Questa è la durata complessiva del latte di soia fatto in casa.

Variante Formaggio di soia fatto in casa

Al formaggio di soia fatto in casa potete aggiungere tutti gli aromi preferiti, dalle erbe aromatiche al peperoncino. Se usate la soia in cucina ecco alcune ricette: