Fregola con le seppie: primo piatto sardo

3 Luglio 2019

Ingredienti per 4 persone

La fregola con le seppie è un primo piatto di pesce veloce e molto saporito, ideale per i pranzi estivi in famiglia. La fregola è un formato di pasta di grano duro tipico della Sargegna, dove viene chiamata fregula. Si tratta di farina lavorata con acqua che, formati i granuli, viene lasciata essiccare per poi essere tostata. È molto simile al cous cous, dal quale differisce soprattutto per la forma, più grande. La freula viene condita generalmente con sughi di pesce, spesso gamberi, ma anche la versione di terra con la salsiccia risulta molto saporita e apprezzata, come anche con un condimento di verdure per una versione vegetariana. La cottura può essere fatta direttamente nel condimento come un risotto ( come in questo caso) per farla insaporire ancora di più, oppure può essere lessata a parte e poi aggiunta al condimento.

Preparazione Fregola con le seppie

  1. Pulite le seppioline e separate i tentacoli dal corpo, se sono troppo grandi tagliatele a strisce.
  2. In una padella fate prendere calore all’olio extravergine di oliva e fate dorare gli spicchi d’aglio, aggiungete i pomodorini tagliati a metà, salate e lasciate cuocere qualche minuto.
  3. Unite le seppie, fatele insaporire e sfumate con il vino bianco. Una volta che l’alcool è evaporato aggiungete la fregola.
  4. Coprite con il brodo caldo, salate, pepate e continuate a cuocere come per il risotto aggiungendo brodo all’occorrenza.

Impiattate, guarnite con prezzemolo tritato e servite.