Home Ricette Contorni Friggione, cucina bolognese

Friggione, cucina bolognese

Il friggione è un piatto tradizionale bolognese a base di cipolle bianche e pomodoro: preparatelo per l’aperitivo e servitelo con tigelle e crescentine.

Ingredienti per 4 persone

  • 150
  • 40 cal x 100g
  • bassa
di Chiara Patrignani

Il friggione è un piatto molto semplice da preparare, infatti ha pochissimi ingredienti, reperibili facilmente in dispensa. Questa ricetta fa parte della trazione bolognese tanto che la sua ricetta è conservata presso la Camera di Commercio di Bologna. Per un friggione perfetto è importante rispettare i tempi di macerazione delle cipolle, infatti è consigliabile prepararlo il giorno precedente al momento del servizio. Potete portarlo in tavola per l’aperitivo preparando un tagliere con mortadella, prosciutto crudo, stracchino e squacquerone e preparando gnocco fritto e tigelle.

Preparazione Friggione

  1. Su un tagliere affettate con l’aiuto di una mandolina le cipolle bianche.

  2. friggione-foto1
  3. Trasferite le cipolle affettate in una ciotola e unite un cucchiaino di sale e un cucchiaino di zucchero, lasciate riposare e maceratele cipolle per circa 3 - 4 ore.

  4. friggione-foto2
  5. Trascorso il tempo di macerazione trasferite le cipolle in una padella con lo strutto. Lasciate rosolare le cipolle mescolando di tanto in tanto. Aggiungete infine la polpa di pomodoro e lasciate cuocere per due ore a fuoco basso.

  6. friggione-foto3

Servite il friggione accompagnato da pane bruscato.

Variante Friggione

Potete sostituire lo strutto con la margarina.