Home Ricette Secondi piatti Frittata morbida al tartufo: prelibata

Frittata morbida al tartufo: prelibata

La frittata morbida la tartufo è un secondo piatto vegetariano semplice da preparare perfetto se accompagnato da un’insalata fresca.

di Martina Parenzan

La frittata morbida al tartufo è un secondo piatto della cucina vegetariana dal sapore ricco e intenso grazie alla presenza del tartufo nero. Questo fungo dal gusto inconfondibile cresce spontaneamente in terreni umidi sotto arbusti e piccoli alberi; la ricerca del tartufo viene solitamente affidata a cani appositamente addestrati. L’Italia è uno dei maggiori produttori mondiali di questo ingrediente pregiato e prezioso: in genere al Nord si trovano in prevalenza tartufi bianchi mentre nelle zone del centro-sud si trovano quelli neri, meno costosi ma allo stesso tempo deliziosi. La frittata morbida al tartufo è uno dei tanti modi saporiti per consumare il tartufo, si tratta di semplici uova leggermente sbattute con parmigiano e tartufo, le quali vengono cotte molto lentamente in una padella antiaderente. Servite la frittata immediatamente per evitare che si secchi accompagnandola con verdura fresca.

Ingredienti per 4 persone

  • 15
  • 230 cal x 100g
  • molto bassa

Preparazione Frittata morbida al tartufo

  1. In una ciotola sgusciate le uova, aggiungete il parmigiano grattugiato, una presa di sale, una macinata di pepe e il tartufo nero affettato sottilmente con una mandolina. Sbattete leggermente con una frusta o con una forchetta.

  2. step-1
  3. In una padella antiaderente scaldate qualche cucchiaio di olio, versate le uova sbattute e lasciate che si rapprendano leggermente poi mescolate, coprite con il coperchio e continuate la cottura per soli cinque minuti, evitando che le uova si cuciano troppo.

  4. step-2
  5. Spegnete il fuoco e servite la frittata morbida ben calda.

  6. frittata al tartufo-1

Variante Frittata morbida al tartufo

Se non trovate il tartufo nero fresco, potete sostituirlo con il tartufo sott'olio già affettato.