Frittatensuppe: perfetta per le cene invernali

8 Novembre 2019

Ingredienti

La Frittatensuppe è un piatto tipico della cucina austriaca e tedesca. Viene servita di solito all’inizio di un pasto, soprattutto nel periodo freddo nei territori Mitteleuropei. Diffusissima in Austria e in Genrmania, è possibile gustarla anche in Francia, Ungheria e persino in Italia, con il più semplice nome di zuppa di crespelle. Si tratta appunto di un semplice consommè, preparato a scelta con brodo di verdure o di pollo, in cui vengono fatte scaldare delle tagliatelle ottenute dalla cottura di semplici crespelle preparate con uova, latte e farina. Per preparare un brodo saporito scegliete una gallina di medie dimensioni, altrimenti potete utilizzare pollo o tacchino o semplicemente le loro ossa. Ricordate durante la preparazione del brodo di schiumarlo più volte fino a ottenere un composto limpido. Per realizzare le piccole frittate potete scegliere una pentola per crêpes o una padella antiaderente dal fondo sottile.

Preparazione Frittatensuppe: perfetta per le cene invernali

  1. Preparate il brodo: in una pentola capiente inserite sedano, carota e cipolla, la gallina, i chiodi di garofano, un cucchiaio di olio e una manciata di sale. Aggiungete acqua fredda. Portate a bollore schiumando spesso, e fate cuocere a fiamma bassa per due ore.
  2. Intanto preparate le frittatine: sbattete le uova con il latte, la farina, il sale, l’erba cipollina tagliata a pezzetti. Ungete con il batuffolo imbevuto di olio una padella antiaderente, e versateci un piccolo mestolo di impasto, per ottenere una crespella sottile. Cuocete da entrambi i lati e procedete così fino a che avrete terminato la miscela di uova.
  3. Tagliate le frittatine come tante tagliatelle. Filtrate il brodo, scaldatelo in un pentolino, tuffate le tagliatelline e cuocete ¾ minuti. Decorate con il prezzemolo e servite.