Frittelle di gamberi: sfiziose e saporite

14 Febbraio 2019

Ingredienti per 4 persone

Le frittelle di gamberi sono un piatto sfizioso e saporito da servire come antipasto o come secondo. La ricetta delle frittelle di gamberi è facile e veloce ed è di sicuro successo. La pastella si realizza in pochi minuti e se acquisterete gamberi già sgusciati sarà tutto pronto in pochissimo tempo. È importante però friggere le frittelle all’ultimo momento per evitare che perdano fragranza. Le frittelle dovranno infatti risultare croccanti fuori e morbide dentro e, se le lascerete raffreddare, tenderanno a diventare morbide anche fuori, il gusto sarà comunque squisito ma la consistenza non sarà più quella giusta. In questo caso il consiglio è quello di riscaldarle in forno ben caldo per qualche minuto. Fondamentale è anche salarle solo nel momento in cui le portate a tavola perché il sale estrae i liquidi degli alimenti e quindi, se messo in anticipo, rende umida e molle la crosticina esterna. Se decidete di servirle come secondo piatto accompagnatele con un’insalata o verdure grigliate.

Preparazione Frittelle di gamberi

  1. Rompete l’uovo in una ciotola capiente.
  2. Unite l’acqua e mescolate.
  3. Aggiungete la farina, l'amido e il lievito setacciati.
  4. Amalgamate bene con una frusta a mano fino ad ottenere una pastella liscia e omogenea, poi coprite la ciotola con la pellicola per alimenti e lasciate riposare per circa 30 minuti.
  5. Pulite i gamberi eliminando l'eventuale filo nero interno e tamponateli con un panno da cucina per asciugarli bene. Se sono grandi tagliateli in 2-3 pezzi.
  6. Immergete i gamberi nella ciotola con la pastella.
  7. Versate abbondante olio in una padella di ferro o di acciaio e portatelo alla temperatura di circa 160-170°C, poi prelevate una piccola quantità di impasto con un cucchiaio e fatela scivolare nell'olio. Rigirate subito con una forchetta e fate dorare ogni frittella da tutti i lati. Prelevate le frittelle con un mestolo forato e fatele asciugare su carta assorbente. Friggete poche frittelle per volta e salate solo all'ultimo momento.