Home Ricette Dolci Frittelle veneziane tradizionali

Frittelle veneziane tradizionali

Le frittelle veneziane sono dei dolci tipici del Carnevale. Scopri come prepararle con l’uvetta semplice e veloce.

di Ileana Pavone

Le frittelle veneziane, o frìtole, sono dei dolci tipici del periodo di Carnevale. Le frittelle veneziane sono molto semplici da realizzare e occorrono pochi e semplici ingredienti: farina, lievito, latte, uova, zucchero, grappa e uvetta. Noi abbiamo aromatizzato l’impasto delle frittelle con i semini di una bacca di vaniglia, ma potete aggiungere anche la scorza grattugiata di un limone o di un’arancia. Le frittelle veneziane risalgono all’epoca rinascimentale e ancora oggi sono molto diffuse in Veneto e in tutta la penisola. Questa è la versione con l’uvetta, ma se non la amate potete realizzare la variante con le gocce di cioccolato. Come tutti i dolci fritti, è preferibile servire le frittelle veneziane poco dopo la cottura, ma si conservano tuttavia per qualche giorno. Se vi piacciono, potete aggiungere all’impasto qualche manciata di pinoli.

Ingredienti per 8 persone

  • 45
  • 550 cal x 100g
  • media

Preparazione

  1. Versate la farina in una ciotola, aggiungete il lievito, lo zucchero, il latte tiepido, la grappa e le uova. Iniziate a mescolare gli ingredienti. Ammollate l’uvetta in acqua almeno 10 minuti.

  2. Incorporate il burro fuso, aggiungete i semi della vaniglia e lavorate l’impasto fino ad ottenere un composto omogeneo; incorporate infine l’uvetta, ammollata e ben strizzata. Potete realizzare l’impasto sia a mano che con la planetaria. Date all’impasto una forma rotonda, ungendovi leggermente le mani e lasciate lievitare l’impasto, coperto e in un luogo al riparo da correnti d’aria, circa 2 – 3 h, o fino al raddoppio del volume iniziale.

  3. Riprendete l’impasto ormai lievitato.

  4. Versate l’olio in una casseruola e fatelo scaldare fino a raggiungere la temperatura di circa 170°C. Con un cucchiaio prelevate poco impasto (le frittelle devono essere grandi come una noce), formando delle piccole palline e versatele delicatamente nell’olio; friggete poche frittelle alla volta. Quando sono ben dorate, scolatele con un mestolo forato e disponetele su carta assorbente. Continuate fino ad esaurimento dell’impasto. Spolverizzate a piacere con zucchero a velo.

Variante

Potete aromatizzare l’impasto con scorza grattugiata di limone o arancia.