Home Ricette Contorni Verdure Funghi porcini sott’olio fatti in casa

Funghi porcini sott’olio fatti in casa

I funghi porcini sott’olio sono un contorno vegetariano da fare in casa all’inizio dell’autunno, una volta pronti serviteli su crostini di pane .

di Annarita Rossi

I funghi porcini sott’olio sono ottimi come antipasto, stuzzichino o contorno. Si conservano per mesi nei vasetti. Ricordate di sterilizzare i barattoli prima di utilizzarli e di comperare tappi nuovi e che garantiscano una chiusura ermetica.  I funghi porcini ideali per la conservazione sott’olio sono quelli molto piccoli, sodi e compatti capaci di  reggere la cottura nell’acqua e aceto senza sfaldarsi. Al posto dell’alloro potete aggiungere prezzemolo con foglie e gambi per una ricetta sempre diversa. È bene lasciar riposare i funghi almeno una settimana prima di consumarli in modo che acquistino un sapore più deciso. Conservate i vasetti in un luogo fresco e asciutto.

Ingredienti per persona

  • 40
  • 200 cal x 100g
  • media

Preparazione Funghi porcini sott'olio

  1. Pulite i funghi eliminando i residui di terra. Lasciateli interi se piccoli oppure tagliateli in pezzi.

  2. Scaldate in una pentola l’acqua salata e l’aceto fino a bollore con 3 foglie di alloro e metà pepe.

  3. Immergete i funghi e lasciateli bollire massimo 5 minuti poi scolateli e adagiateli su un panno pulito. Lasciateli a asciugare per almeno 3 ore. Sterilizzate i vasetti e disponete i funghi all’interno distribuendo anche le foglie di alloro e i grani di pepe. Versate l’olio fino a ricoprire tutti i funghi. Chiudete ermeticamente i vasetti e bollite per circa 30 minuti.