Galatopita: la torta di latte greca

27 Maggio 2020

Ingredienti per 4 persone

La galatopita, o torta di latte, è un dolce tipico della tradizione greca preparato con latte, semolino, zucchero e uova. Questa torta ha una consistenza morbida, quasi al cucchiaio, è molto piacevole e delicata a metà strada fra un budino e un clafoutis. È profumata alla vaniglia e, in alcune versioni, la galatopita viene racchiusa in un guscio croccante di pasta fillo. Questo dolce si prepara con una doppia cottura: in pentola, cuocendo il latte con il semolino, e poi in forno per farla cuocere e dorare. Il risultato è una torta sorprendente, che va mangiata fredda per ottenere la giusta consistenza delle fette. La galatopita si prepara, tradizionalmente, durante la settimana che precede l’entrata in Quaresima, ma è perfetta durante tutto l’anno.

Preparazione Galatopita

  1. Scaldate il latte con la vaniglia in una casseruola, senza farlo bollire.
  2. Aggiungete il burro a pezzetti e lo zucchero, mescolate bene per farli sciogliere.
  3. Unite quindi a pioggia il semolino, mescolando sempre con una frusta per evitare i grumi.
  4. Cuocete a fuoco medio, mescolando sempre fino a che non la crema non si sarà leggermente addensata. Togliete dal fuoco e aggiungete gradualmente mescolando le uova sbattute.
  5. Versate il composto in una teglia 20 x 20 cm foderata di carta da forno e cuocete la galatopita a 180°C per almeno un’ora. Se dovesse scurirsi troppo coprite con un foglio di alluminio. Sfornatela, lasciatela raffreddare completamente e decorate con lo zucchero a velo.
I Video di Agrodolce: Pollo fritto speziato