Gamberi alla creola: un secondo piatto americano

7 Novembre 2019

Ingredienti per 4 persone

I gamberi alla creola sono un secondo piatto o piatto unico se accompagnati da riso in bianco molto gustoso e saporito. Sono un piatto tipico della cucina creola, diffusa in varie parti del mondo ma molto più radicata a New Orleans, in Louisiana negli Stati Uniti dove si parla ancora oggi la lingua creola. Quella creola è una cucina che mescola influenze italiane, spagnole, portoghesi, africane, dei nativi americani e caraibiche. I piatti a base di carne e pesce, principalmente aragoste, gamberi e granchi, vengono generalmente serviti con riso bollito o pilaf trasformando così un secondo piatto in un piatto unico. I gamberi alla creola sono molto rapidi da realizzare e gli ingredienti sono di semplice reperibilità. Preferite sempre gamberi freschi e abbiate cura di pulirli bene senza rompere il filo dell’intestino; in mancanza di questi potete usare anche quelli surgelati o sole code di gambero a seconda dei gusti. I gamberi alla creola si sposano bene con un buon vino bianco e sono perfetti da essere serviti durante una cena fra amici o in famiglia.

Preparazione Gamberi alla creola

  1. In una padella fate sciogliere il burro, unite la cipolla e il peperoncino piccante tritati finemente e lasciate sfrigolare.
  2. Aggiungete il cucchiaio di farina e mescolate.
  3. Aggiungete la passata di pomodoro, le foglie di alloro, il peperone giallo ridotto a falde, regolate di sale e pepe e fate cuocere a fuoco moderato per circa 20 minuti.
  4. Eliminate il carapace e il filo intestinale ai gamberi, poi aggiungeteli alla salsa, aggiungete il tabasco e proseguite la cottura, a pentola coperta, per altri 10 minuti al massimo.

Servite caldissimo e completate il piatto con riso bianco bollito.

Variante Gamberi alla creola

Per un tocco ancora più saporito potete aggiungere un cucchiaio di salsa Worcestershire.