Gamberi cinesi piccanti

I gamberi cinesi piccanti sono un secondo piatto tipico della cucina cinese. Cucinateli a casa con la pasta di fagioli rossi piccante.

di Giulia Mancini

I gamberi cinesi piccanti sono un secondo tipico della cucina cinese. Questo piatto a base di gamberi non richiede particolari abilità nella preparazione e si attesta come una delle pietanze di più facile esecuzione. Il vantaggio nell’utilizzare la pasta di fagioli rossi piccante è quello di poter dosare la piccantezza del piatto in base alle proprie preferenze; nel caso in cui si desiderasse un piatto molto piccante, si possono aggiungere anche delle rondelle di peperoncino fresco. La pasta di fagioli rossi è una preparazione diffusa in Cina, Giappone e Corea: disponibile nelle varianti naturale, dolce e piccante. In questo caso è una pasta ottenuta dalla fermentazione dei fagioli rossi tipicamente della zona di Sichuan, in alcuni casi si prepara anche con le fave o la soia; dopo il processo fermentativo, che dura orientativamente 15 giorni, i legumi vengono schiacciati e lavorati con aglio fresco, peperoncino rosso piccante e olio di sesamo chiaro. Riposta in barattoli si conserva fino a un anno dalla sua apertura, ogni volta che se ne utilizza una parte bisogna avere l’accortezza di versare sulla superficie una piccola quantità di olio di semi o di sesamo ben caldo, ciò isolerà la pasta dall’aria evitandone l’ossidazione e la deperibilità.

Ingredienti per 4 persone

  • 30
  • 260 cal x 100g
  • bassa

Preparazione

  1. Lavate e asciugate le code di gambero già sgusciate ; in una ciotola capiente conditele con 2 cucchiai di vino di riso e 1 cucchiaio di salsa di soia. Lasciate marinare 20 minuti in frigorifero.

  2. I gamberi
  3. Nel frattempo preparate la salsa mescolando insieme 1 cucchiaio di salsa di soia, 1 cucchiaio di vino di riso, 1 cucchiaino di zucchero e la tazza di brodo di pollo. Stemperate la farina di mais e l'acqua in un bicchiere e mescolateli con una forchetta per evitare la formazione di grumi, tenete da parte.

  4. In una wok scaldate l’olio di semi e fate soffriggere lo spicchio di aglio, 2 cm di radice di zenzero grattugiata e la pasta di fagioli rossi fino a che il composto non inizia a sprigionare il suo aroma. Quindi aggiungete le code di gambero, i peperoni tagliati a striscioline e in ultimo i germogli di soia; cuocete a fuoco moderato per 2 minuti poi togliete i gamberi dalla padella.

  5. Nella wok versate la salsa precedentemente preparata e, appena inizia a spiccare il bollore, aggiungete anche la maizena stemperata nell'acqua, mescolate fino a che non inizia ad addensarsi. Rimettete i gamberi e i peperoni nella padella, mescolate e fate amalgamare tutti i sapori. A fuoco spento aggiungete i cipollotti tagliati finemente e servite caldo.

  6. La preparazione dei gamberi cinesi piccanti

Accompagnate i gamberi cinesi piccanti con riso basmati bollito.