Gazpacho siciliano: verdure, mandorle e capperi

18 Giugno 2021

Ingredienti per 4 persone

La ricetta del gazpacho siciliano sembra essere stata creata per donarci refrigerio durante le afose giornate estive. Da poter gustare per un aperitivo raffinato o come zuppa fredda, è una coccola rigenerante per il palato. Realizzandolo con le verdure dell’orto, sarà ancora più gustoso e salutare. Pomodori rossi maturi, cetrioli, peperoni, carote e una spruzzata di succo di limone rendono questo gazpacho super saporito. Ricetta naturalmente vegana e senza glutine (ovviamente non aggiungendo i crostini, che sono facoltativi), contiene vitamine A, C ed E, minerali e antiossidanti: è poco calorico e poco grasso, cosa volere di più? Perché siciliano? Perché viene insaporito da due materie prime tipiche dell’isola, ovvero capperi e mandorle. I primi conferiscono una nota sapida che si sposa bene con gli ortaggi. Le seconde, invece, regalano una piacevole nota croccante. Non vi resta che provarlo.

Preparazione Gazpacho siciliano

  1. Lavate tutte le verdure: tagliate i pomodori a pezzi, pelate i cetrioli e le carote ed effettuate la stessa operazione. Eliminate il picciolo al peperone, i semi e i filamenti interni e tagliatelo in falde. Sbucciate la cipolla e tagliate a pezzi anche questa.
  2. Trasferite tutte le verdure in un frullatore o in un robot da cucina abbastanza capiente e azionatelo unendo anche l’aglio, il sale, il pepe, il succo di limone e l’olio. Trasferite in una ciotola capiente e conservate in frigo per almeno 3 ore o, meglio, tutta la notte.
  3. Servite in dei piatti o delle ciotole cospargendo di capperi e mandorle tritate, aggiungendo dei crostini a piacere e prezzemolo fresco tritato.

Il gazpacho siciliano va gustato freddo: potete prepararlo anche in anticipo. Il giorno prima, ad esempio.

Variante Gazpacho siciliano

Potete insaporire il gazpacho con delle spezie a piacere: una fra tutte è il peperoncino. Potete anche sostituire il prezzemolo con coriandolo fresco.