Gelatina di fichi: fatta in casa

31 Luglio 2021

Ingredienti per 4 persone

La ricetta della gelatina di fichi, oltre che a preparare una confettura perfetta per le nostre colazioni, ci regala l’opportunità di utilizzare grosse quantità di fichi freschi. Quantità che in estate, specie per chi si ritrova ad avere un fico in giardino, possono diventare veramente problematiche. Il tocco in più qui, al di là della frutta, viene dato dall’aggiunta della vaniglia, che profuma la preparazione rendendola praticamente irresistibile. La gelatina di fichi, oltre che per cheesecake, per cupcake e dolci al cucchiaio vari, è ottima se aggiunta alle coppe gelato, agli yogurt e ai porridge, per non farsi mancare niente. Ecco come si prepara.

Preparazione Gelatina di fichi

  1. Mettete i fichi puliti e tagliati in quarti in una ciotola. Aggiungete i semi della bacca di vaniglia, lo zucchero, la stecca di cannella e la scorza di limone. Copritela e lasciate riposare una notte a temperatura ambiente.
  2. Il giorno seguente, trasferite il tutto in una padella a fuoco basso e mescolate per fare sciogliere lo zucchero. Portare a bollore, quindi fate cuocere a fuoco molto basso per circa 30 minuti. Rimuovete la stecca di cannella e passate al setaccio il composto in modo da eliminare i semi, quindi rimettete sulla fiamma per 15 minuti.

Fate restringere fino ad ottenere la consistenza di una gelatina, quindi fate raffreddare ed utilizzate a piacere come guarnizione di dolci al cucchiaio o completamento di taglieri di formaggi.

Variante Gelatina di fichi

La gelatina di fichi d’India è una variante della ricetta: non richiede particolari accorgimenti, a parte la maggiore attenzione nella pulizia dei frutti.