Gelatina di limoni: da fare in casa

14 Settembre 2020

Ingredienti per 8 persone

La gelatina di limoni è una conserva da tenere in dispensa e utilizzare nelle vostre ricette preferite. Si adatta sia a preparazioni dolci come crostate, farciture per biscotti, topping per cheesecake o semplicemente su una fetta biscottata per colazione, che in accostamento a salati come formaggi in un aperitivo. Partendo da limoni biologici e non trattati, ricavatene il succo, pesatelo e utilizzate la stessa quantità di zucchero; la dose di quest’ultimo può però essere leggermente modificata a seconda dei vostri gusti: diminuitela se preferite una gelatina non eccessivamente dolce. Per smorzare l’acidità del limone potete aggiungere un bicchiere di acqua in cottura.

Preparazione Gelatina di limoni

  1. Ricavate il succo dai limoni eliminando tutti i semi, mescolatelo a freddo con lo zucchero e ponete in una pentola dai bordi alti.
  2. Mettete sul fuoco e fate cuocere per circa 30 minuti, mescolando di tanto in tanto, facendo attenzione ad eliminare la schiuma bianca che si forma in superficie.
  3. Quando il composto ha raggiunto la consistenza gelatinosa fate la prova con un piattino: versate un cucchiaino di gelatina sul piatto freddo e inclinate, se scende a fatica è pronta.
  4. Riempite i vasetti di vetro precedentemente sterilizzati, chiudeteli bene e lasciate raffreddare a testa in giù per far formare il sottovuoto.

Conservate i vasetti in dispensa e utilizzateli per i vostri dolci preferiti.

I Video di Agrodolce: 5 cose da mangiare che non potete perdervi a Singapore