Home Ricette Dolci Dolci al Cucchiaio Gelo di mandarini: la Sicilia d’inverno

Gelo di mandarini: la Sicilia d’inverno

Cerchi un dessert invernale che sia veloce e leggero? Il gelo di mandarini è ciò che fa per te, scopri subito la ricetta.

di Raffaella Caucci

Il gelo di mandarini è la variante invernale dell’omonimo dolce al cucchiaio siciliano. Si tratta di un dessert dalla consistenza di un budino, che si realizza senza gelatina di alcun genere, semplicemente utilizzando tre ingredienti: amido, zucchero e succo di mandarini. Analogamente alla ricetta tradizionale del gelo di anguria, infatti, anche il quello di mandarini si prepara facendo cuocere il succo spremuto e filtrato dei frutti insieme all’amido e allo zucchero fino a ottenere una crema densa e lucida. Successivamente questa crema si trasferisce all’interno di bicchierini monoporzione oppure in stampi per panna cotta e si fa raffreddare in frigorifero fino a divenire solida e gelatinosa. Preparate il vostro gelo di mandarini comodamente in anticipo e servitelo al termine di un pranzo sostanzioso, magari a base di pesce: sarà la conclusione perfetta, golosa e rinfrescante. Non vi resta che scoprirne la ricetta.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 30 min
  • Calorie 210 cal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Gelo di mandarini

  1. Lavate e spremete i mandarini insieme al limone (se lo usate) in modo da ottenere 500 – 600 ml di succo. Poi filtrate tutto con un colino a maglie fitte.

  2. Raccogliete amido e zucchero all’interno di un pentolino capiente e mescolateli con una frusta. Aggiungete il succo filtrato a filo, mescolate, cercando di non formare grumi. Portate sul fuoco e cuocete mescolando continuamente finché la crema non inizierà ad addensarsi lasciando un velo sulla frusta.

  3. Versate la crema all’interno di bicchierini monoporzione oppure degli stampi per budino (4 più grandi oppure 6 piccoli). Fate raffreddare e riponete in frigorifero per almeno 6 ore.

  4. Completate il gelo di mandarini distribuendo in superficie la granella di pistacchi e le lamelle di mandorle. Servite.