Girello di vitello in casseruola

13 Marzo 2020

Ingredienti per 8 persone

Il girello di vitello in casseruola è un secondo scenografico che si prepara facilmente avviando la cottura in pentola. Il girello è il taglio migliore della coscia dell’animale ed è un pezzo molto magro e privo di nervi. Proprio perché privo di nervature e cartilagini che possano sciogliersi, non deve essere esposto ad una cottura eccessiva e prolungata ad un’alta temperatura, altrimenti si corre il rischio di ottenere una carne dura e asciutta. Scegliete di utilizzare una pentola dal fondo spesso, che meglio si adatta a questo tipo di cotture e garantisce uniformità della rosolatura impedendo che la carne bruci. Il girello di vitello in casseruola è la classica portata conviviale, perfetta per la domenica e le grandi occasioni che si può consumare sia calda che fredda, senza sacrificare il gusto. Potete accompagnarlo con purè di patate, verdure di stagione, o delle intramontabili patate al forno.

Preparazione GIrello di vitello in casseruola

  1. Legate il girello con lo spago da cucina in modo da garantirgli una forma regolare anche dopo la cottura.
  2. Mondate, sciacquate e affettate grossolanamente le carote e i cipollotti.
  3. Raccogliete la pancetta in casseruola e fatela dorare senza aggiungere grasso. Poi aggiungete le verdure con un giro di olio e fate dorare.
  4. Aggiungete a questo punto il girello e fatelo colorire su tutti i lati. Condite con sale e pepe, poi coprite per ¾ con acqua ben calda. Portate a bollore, coprite con un coperchio e fate cuocere a fuoco basso per un’ora o poco più. Poi levate il girello, avvolgetelo in un foglio di alluminio e fatelo riposare per almeno 20 minuti. Nel frattempo frullate il fondo di cottura. Servite, infine, il girello a fette con la salsa ottenuta.
I Video di Agrodolce: Bignè della festa