Gnocchetti con barbabietole e papavero

7 Ottobre 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 6 persone

Preparazione Gnocchetti con barbabietole e papavero

  1. Lavate la barbabietola. Tagliate la codina e le fronte e cuocetela a vapore per 30 minuti o fino a quando la lama di un coltello non penetra facilmente nella tessuto. Sbucciatela e frullatela, in modo da ottenere una polpa abbastanza minuta.
  2. Con una grattugia a fori sottili grattugiate il parmigiano reggiano. Setacciate la farina in una ciotola, rompete all’interno le uova, unite il latte a temperatura ambiente, un pizzico di sale e la barbabietola frullata. Lavorate velocemente fino ad avere un composto denso. Mettetelo in frigorifero e lasciatelo riposare per qualche ora.
  3. In un piccolo pentolino lasciate sciogliere il burro e, a temperatura molto bassa o a bagnomaria, fatelo bollire fino a quando vedremo depositarsi sul fondo delle piccole particelle marroncine chiare color nocciola. Spegnete subito la fiamma, per evitare che il burro si bruci e versatelo in una padella.
  4. Riempite d’acqua salata una pentola abbastanza capiente e mettetela sul fuoco. Appena l’acqua raggiunge il livello massimo di ebollizione, appoggiate lo strumento per gli spaetzle.
  5. Riempite la vaschetta con il composto alla barbabietola e muovetela immediatamente avanti e indietro. Aspettate che gli gnocchetti vengano a galla e lasciateli cuocere per un minuto.
  6. Raccoglieteli e metteteli in padella con il burro e i semi di papavero. Lasciateli insaporire per un minuto.
Impiattate gli gnocchetti, cospargeteli di parmigiano e servite immediatamente