Gnocchi al pomodoro e origano

12 Agosto 2020
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Gnocchi al pomodoro e origano

  1. Riempite una pentola di acqua fredda. Metteteci le patate, un pizzico di sale e lasciatela sul fuoco per circa 20 minuti da quando l’acqua inizia a bollire. Verificate che le patate siano cotte forandole con la lama di un coltello: deve penetrare facilmente.
  2. Nel frattempo sbucciate lo spicchio d’aglio e tritatelo molto finemente. Lavate per bene i pomodori e tagliateli a cubetti non troppo grandi. Prendete una padella antiaderente capiente e versateci due cucchiai di olio extravergine di oliva, aggiungete l’aglio e ponete su fiamma medio bassa.
  3. Lasciate insaporire l’olio, facendo attenzione che l’aglio non si bruci: appena inizia a prendere colore, unite i pomodori. Alzate la fiamma e fate evaporare per bene l’acqua di vegetazione. Per far prima, salateli subito, in modo che il sale tiri fuori più acqua possibile. Lasciate restringere e frullate bene.
  4. Aggiustate di sale e aggiungete un bel po’ di origano. Sbucciate le patate ancora calde e pressatele con uno schiacciapatate. Se ne utilizzate uno in lega, potete tagliare le patate a metà, mettere la parte tagliata a contatto con il disco con i fori e schiacciare per bene: la buccia resterà all’interno mentre la polpa finirà tutta nella ciotola sottostante.
  5. Lasciate intiepidire la polpa, allargandola sul piano da lavoro e creando una sorta di vulcano. Quando le patate sono quasi a temperatura ambiente, unite la farina, l’uovo e il parmigiano reggiano grattugiato.
  6. Formate con l’impasto dei serpentelli e tagliateli poi a pezzetti non troppo grandi, in modo da ottenere dei piccoli gnocchi.

Cuoceteli e saltateli in padella nel sugo e serviteli immediatamente.

I Video di Agrodolce: Quante ne sai sul cibo