Gnocchi lunghi a coda de soreca: dalla tradizione laziale

2 Luglio 2019

Ingredienti per 4 persone

Gli gnocchi lunghi a coda de soreca sono un formato di pasta fresca tipico della cucina laziale, in particolare dell’area di Valmontone e zone limitrofe, che per la sua specifica forma ricorda l’aspetto della coda di un topo (da qui il nome a coda de soreca). Del tutto simile ai bigoli umbri, o ai pici toscani, questa pasta artigianale è a base di sola acqua e farina di grano tenero, anche se talvolta si arricchisce di una piccola quantità di farina di mais per un risultato più rustico e ruvido. Tradizionalmente gli gnocchi a coda de soreca vengono conditi con un sugo di cinghiale, maiale oppure castrato, ma sono molto versatili e possono essere accompagnati dagli ingredienti di stagione che preferite. Qui li trovate con un godurioso condimento espresso legato al territorio, a base di pomodorini, guanciale e pecorino romano.

Preparazione Gnocchi lunghi a coda de soreca

  1. Su un piano da lavoro disponete la farina a fontana.
  2. Aggiungete gradualmente l’acqua e iniziate ad amalgamare.
  3. Lavorate il composto fino ad ottenere un impasto omogeneo. Poi copritelo a campana con una ciotola e lasciatelo riposare 15 minuti.
  4. Prelevate piccole porzioni di impasto e stendete ognuna formando un cordone. Ricavate da ogni cordone dei segmenti lunghi 3-4 cm ognuno e, utilizzando il palmo delle mani, stendeteli in modo da formare dei cordoncini lunghi una quindicina di centimetri.
  5. Infarinate accuratamente gli gnocchi che avrete formato e disponeteli uno accanto all’altro, oppure in nidi porzionati. Cuoceteli in abbondante acqua bollente e salata, scolateli e saltateli nel condimento: fate dorare sul fondo di una padella antiaderente, senza aggiungere altri grassi, il guanciale tagliato a dadini; appena inizia a sudare aggiungete lo spicchio di aglio in camicia, schiacciato con il palmo della mano. Proseguite, quindi, con i pomodorini tagliati a spicchi, salate e fate insaporire.

Spegnete il fuoco e mantecate con un filo di olio a crudo, il pecorino, una spruzzata di pepe e basilico fresco. Trasferite su un piatto da portata e servite immediatamente.

Variante Gnocchi lunghi a coda de soreca

Potete sostituire 90 g di farina presi dal totale con 90 g di farina di mais per degli gnocchi a coda de soreca ancora più rustici.