Graffe napoletane al forno: per Carnevale

22 Febbraio 2019

Ingredienti per 4 persone

Le graffe napoletane al forno sono una variante leggera e golosa delle tradizionali graffe fritte napoletane che, durante il periodo di carnevale, si trovano ad ogni angolo di strada. A differenza di quest’ultime, le graffe al forno sono preparate con un impasto lievitato soffice e senza patate. Molto simili ai donuts americani, queste ciambelle di Carnevale sono leggere sia per il tipo di impasto utilizzato che per la cottura in forno. La presenza del latte e del burro e l’assenza di patate, infatti, rendono la consistenza di queste graffe molto morbida e areata. Se lo desiderate potete anche congelarle, senza ovviamente cospargerle di zucchero semolato. Con lo stesso impasto, potreste inoltre realizzare anche bomboloni o palline da friggere o cuocere in forno, il risultato vi sorprenderà. Se volete gustare le graffe al forno, il consiglio è quello di spennellarle con pochissimo burro fuso quando sono ancora calde e intingerle nello zucchero semolato miscelato con la cannella.

Preparazione Graffe napoletane al forno

  1. Sciogliete il lievito e lo zucchero in latte, panna e acqua tiepidi. Aggiungete le uova sbattute e le scorze grattugiate. Unite poco per volta la farina e il sale e, quando la massa avrà preso consistenza (a mano o nella planetaria), aggiungete il burro morbido a pezzetti. Lavorate l'impasto fino a quando non si staccherà dalle pareti della ciotola e non sarà più appiccicoso. Formate una sfera e fate lievitare in una ciotola unta coperta da pellicola per circa un'ora e mezza.
  2. Stendete quindi l'impasto su un piano di lavoro leggermente infarinato dandogli uno spessore di 1,5-2 cm. Ricavate le ciambelle del diametro di circa 7-8 cm con un foro più piccolo al centro.
  3. Posizionate le graffe su una leccarda rivestita di carta da forno ben distanti fra loro, coprite con pellicola e fate lievitare e raddoppiare per almeno 45 minuti.
  4. Infornate la graffe a 200°C per 10-15 minuti, sfornatele e spennellatele ancora calde con poco burro fuso. Cospargetele di zucchero miscelato con un cucchiaino di cannella.