Grissini al sesamo nero, fragranti

4 Marzo 2019
di Community

Ingredienti per 5 persone

grissini al sesamo nero sono un finger food molto gustoso e di non difficile preparazione. In questo caso abbiamo scelto di utilizzare farina manitoba ma, se lo preferite, potete sostituirla con quella integrale: avrete così una pasta meno morbida e più fragrante. I grissini, solitamente, vengono serviti tiepidi, ma sono ottimi anche se si consumano freddi. Una volta raffreddati, se non mangiati al momento, potete conservarli in un sacchetto di carta.

Preparazione Grissini al sesamo nero

  1. Sbriciolate in un bicchiere il lievito in 100 ml di acqua. Aggiungete lo zucchero e lasciate agire per qualche minuto.
  2. Setacciate la farina in una ciotola e versate al suo interno anche il lievito disciolto. Aggiungete il sale e l’olio extravergine.
  3. Mescolate tutti gli ingredienti e aggiungete, lentamente, la restante acqua, fino a ottenere un impasto sodo e non appiccicoso.
  4. Trasferite l’impasto sulla spianatoia infarinata e lavoratelo con le mani fino a farlo diventare liscio.
  5. Riponete il panetto in una ciotola, coprite con un canovaccio e lasciate lievitare fino a che non sarà raddoppiato di volume. Dovrebbe trascorrere circa un’ora.
  6. Trascorso il tempo di lievitazione, spolverizzate di farina nuovamente la spianatoia e adagiatevi sopra l’impasto. Infarinate anche il panetto e stendetelo fino a formare un cilindro allungato.
  7. Tagliate, con un coltello, il cilindro di pasta in dieci parti di uguale dimensione. Iniziate a lavorare ogni singolo pezzo.
  8. Continuate a manipolare con le mani i pezzi, allungandoli fino a conferirgli la forma di un serpente. Poi tagliateli a metà.
  9. Una volta preparati tutti i grissini, spennellateli con un filo di acqua fredda. Inumiditeli bene su ogni lato, altrimenti i semini non si attaccheranno.
  10. Passate i grissini, uno per volta, nel piatto in cui avrete versato i semini di sesamo nero. Rotolateli nel sesamo più volte, così da ricoprirne bene la superficie.
  11. Sistemate, poi, i grissini su una teglia rivestita di carta forno, avendo cura di tenerli abbastanza distanziati tra loro. Cuocete in forno già caldo a 200°C, per circa venti minuti. Appena i grissini si saranno dorati in superficie, estraeteli dal forno.