Grissini alla cipolla: per l’aperitivo

28 Ottobre 2019

Ingredienti per 6 persone

I grissini alla cipolla sono una sfiziosa variante dei classici grissini bianchi, ideali come snack da sgranocchiare da soli o per accompagnare salumi e formaggi in un aperitivo o un buffet. I grissini sono un alimento diffuso in tutta Italia, la nascita di questo pane friabile è legata a Torino. Tradizione narra che Antonio Brunero, fornaio della corte, creò questo tipo di pane per il piccolo Vittorio Amedeo II nel 1679 che non digeriva la mollica del pane normale. Il fornaio allora ne realizzò un tipo che non prevedesse la mollica e cosi nacque il grissino. Il sapore dolce della cipolla stufata rende questo pane particolarmente gustoso e saporito; i grissini possono essere stirati o arrotolati e si possono conservare in sacchetti per alimenti conservando intatta la loro fragranza per più giorni.

Preparazione Grissini alla cipolla

  1. Tritate la cipolla, fatela stufare in una padella, con un cucchiaio di olio extravergine di oliva e un goccio di acqua a fiamma bassa per circa 10-15 minuti. Spegnere il fuoco, trasferire la cipolla cotta in un contenitore e lasciare raffreddare bene. Versate nella ciotola dell’impastatrice l’acqua, il lievito di birra, la farina e iniziate ad impastare. Quando l’impasto è strutturato aggiungete 20 grammi di olio extravergine di oliva, il sale e in ultimo inserite la cipolla stufata. Continuate ad impastare fino a quando l’impasto risulta liscio ed omogeneo. Riponetelo a lievitare in un contenitore coperto in un posto tiepido per circa 2 ore, fino al raddoppio del suo volume.
  2. Trasferite la massa su un piano di lavoro, tagliatelo a strisce larghe circa 1 centimetro e mezzo, volendo si possono fare anche più piccoli.
  3. Allungatele delicatamente con le mani fino a raggiungere la lunghezza desiderata.
  4. Arrotolateli e disponete i grissini su una teglia rivestita di carta forno, distanziandoli leggermente gli uni dagli altri. Lasciateli lievitare per circa mezz’ora, spennellateli leggermente con olio e cuoceteli in forno preriscaldato a 200° C per 20-25 minuti circa.

Quando risultano dorati sfornate, lasciate raffreddare e servite.