Gyro, il panino greco

Il gyros è un panino farcito con carne di maiale, verdure e salsa tzatziki. Originaria della Grecia, questa ricetta è semplice anche da realizzare a casa.

di Maricruz Avalos Flores

Il gyros è un piatto di carne tipico della tradizione culinaria greca. Molto apprezzato come street food, è una pietanza immancabile in osterie e taverne. Questo piatto è molto simile al kebab ma, al contrario del cugino mediorientale, il gyros è fatto con carne di maiale, proprio come il souvlaki. Aromatizzata con spezie e lasciata marinare, la carne è impilata su uno spiedo verticale che gira su se stesso e cuoce lentamente grazie al calore sprigionato da una griglia rovente. Una volta diventata croccante la parte esterna della carne, si taglia a fette sottili e si utilizza per condire il tipico pane ellenico, la pita.

Ingredienti per 4 persone

  • Preparazione 40 min
  • Tempo di riposo 30 min
  • Calorie 260 Kcal x 100g
  • Difficoltà bassa

Preparazione Gyros

  1. Tagliate la carne a strisce sottili. In un bicchiere versate 20 g di olio extravergine di oliva, la paprika, il pepe e il cumino, aggiungete un pizzico di sale ed emulsionate il tutto. Disponete gli straccetti in una ciotola, versate anche la marinatura e mescolate per distribuire uniformemente l’olio aromatizzato. Lasciate insaporire per 30 minuti. Utilizzate lo yogurt, il cetriolo, l’aglio, 50 g di olio extravergine di oliva, l’aceto e la menta per realizzare la salsa tzatziki come vi abbiamo mostrato nella nostra ricetta.

  2. La preparazione del gyros

  3. Distribuite la carne all’interno di una padella di ghisa ben calda e cucinatela fino a farla diventare croccante. Spegnete il fuoco e tenete da parte. Mondate le verdure: affettate la lattuga iceberg, tagliate il pomodoro prima a metà poi a fettine, affettate a rondelle sottili la cipolla e, infine, lavate, pelate e tagliate a bastoncino le patate. In una padella dai bordi alti friggete le patatine in abbondante olio di semi, lasciate dorare, scolate e distribuite su un foglio di carta paglia per eliminare l’eccesso di olio.

  4. La preparazione del gyros

  5. Riscaldate la pita su una piastra, quando è croccante toglietela dal fuoco e spalmate la parte superiore con un po’ di salsa tzatziki. Disponete anche l’insalata, la carne e infine qualche fetta di cipolla e di pomodoro. Terminate con qualche patatina fritta.

  6. step3

Mantenete i panini al caldo fino al momento di servirli.

Quale contorno scegliere per il gyros?

Il gyros può essere accompagnato dalla classica salsa di yogurt greco, chiamata tzatziki, da tante verdure fresche e di stagione tra cui prediligere. come insalata, cipolla e pomodori, ma anche da pollo alla paprika. Per varianti più ricche scegliete patatine fritte fatte in casa e spolverizzate con paprika dolce o piccante. Nella nostra versione casalinga la carne è cotta in una padella di ghisa, è importante che gli straccetti siano tagliati finemente: in questo modo potrete effettuare una cottura veloce della carne che così manterrà tutti i suoi succhi.

Variante Gyros

Se cercate altre ricette a base di carne di maiale eccone qualcuna: