Hamburger con ‘nduja: bontà calabrese

20 Luglio 2020

Ingredienti per 4 persone

L’hamburger con ‘nduja è un tripudio di sapori calabresi, un panino ricco da preparare per una cena speciale con amici e da accompagnare con una buona birra artigianale. Gli ingredienti sono tipici: la carne di Podolica Calabrese, presidio Slow Food, è particolarmente saporita visto il tipo di allevamento non intensivo, ma libero nella macchia mediterranea, è magra, ricca di acidi grassi essenziali, vitamine, sali minerali e povera di colesterolo. Da questa razza rustica allevata prevalentemente nelle zone del Cosentino e del Crotonese, si ottiene anche un latte di alta qualità utilizzato nella produzione di caciocavallo. Altro ingrediente tipico è la pancetta di suino nero, razza autoctona da poco tempo rivalutata e impiegata nella produzione di prodotti tipici per il suo particolare sapore, più deciso rispetto al suino rosa, ma non invadente. I salumi di nero di Calabria sono speciali. La cipolla di Tropea è famosa per la sua dolcezza: cruda o cotta in agrodolce aggiunge un tocco in più ai vostri piatti, sia di carne che di pesce. Protagonista del panino la ‘Nduja: famosissima per il suo sapore caratteristico e delicato quella di Spilinga, potete aggiungerla sia al naturale che disciolta: i temerari possono riscaldarla leggermente prima di utilizzarla, altrimenti mescolatene qualche cucchiaio insieme a poco olio extravergine di oliva, otterrete una salsa piccante spalmabile.

Preparazione Hamburger con nduja

  1. Tagliate la melanzana a fette sottili, grigliatele su entrambi i lati in una bistecchiera rovente un paio di minuti per lato. Condite le fette grigliate con un filo di olio extravergine di oliva e un pizzico di sale e tenete da parte.
  2. Lavate le foglie più tenere della lattuga, i pomodori e la cipolla, tagliate a fette sottili i pomodori e le cipolle e tenete da parte.
  3. Preparate gli hamburger mettendo in una terrina il macinato di podolica, un pizzico di sale e una macinata di pepe; fate insaporire la carne impastando bene con le mani e preparate le palline: formatene 8 da circa 80 grammi l’una e poi schiacciatele a formare l’hamburger.
  4. In una padella fate prendere calore a un filo d’olio extravergine di oliva e friggete le uova.
  5. Sulla bistecchiera mettete a cuocere gli hamburger e le fette di pancetta: quest’ultima deve diventare croccante, l’hamburger non si deve asciugare eccessivamente all’interno. Ci vogliono pochi minuti per lato. Poco prima di spegnere il fuoco mettete su ogni hamburger una fettina di caciocavallo in modo da farlo sciogliere.
  6. Componete i panini: tagliate a metà i panini e riscaldateli su tutti i lati; sulla base del panino fate uno strato sottile di maionese, aggiungete una foglia di lattuga, qualche fettina di cipolla, due fettine di pomodoro e due di melanzana. Aggiungete una fettina di pancetta e un hamburger, a questo punto mezzo cucchiaio di ‘nduja e di nuovo tutte le verdure, la pancetta, l’hamburger, mezzo cucchiaio di ‘nduja e per ultimo un uovo.

Servite e gustate caldo.

I Video di Agrodolce: Papas y chorizo