Ignudi con fiori di zucca

7 Settembre 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Ignudi con fiori di zucca

  1. Lasciate sgocciolare la ricotta in frigorifero per almeno 6 ore, in modo che perda tutto il siero e gli ignudi reggano poi meglio la cottura.
  2. Eliminate il siero residuo e setacciate la ricotta in una terrina. Con una grattugia a fori piccoli, grattugiate il parmigiano reggiano (se possibile acquistatene di quello stagionato almeno 30 mesi).
  3. Pulite i fiori di zucca: apriteli delicatamente ed eliminate il pistillo. Togliete poi con delicatezza anche il calice che a volte è molto amaro. Rompete con le mani i fiori a pezzi non troppo piccoli.
  4. Aggiungete nella terrina con la ricotta il parmigiano grattugiato finemente e i fiori. In una piccola ciotola rompete le uova e sbattiamole. Unite anche queste al composto di ricotta. Se l’impasto risultasse troppo morbido, aggiungete un paio di cucchiai di farina.
  5. Infarinateci le mani e formate con il composto degli gnocchi grandi come delle uova. In un pentolino portate a bollore il brodo vegetale e calateci gli ignudi, pochi per volta.
  6. Recuperateli con un mestolo forato, non appena verranno a galla, e adagiateli in un piatto.
Conditeli con burro fuso in una padellina con delle foglie di salvia e cospargete di parmigiano.