Home Ricette Preparazioni di base Impasti Impasto alternativo per la pizza napoletana

Impasto alternativo per la pizza napoletana

L’impasto alternativo per la pizza napoletana è perfetto da preparare in casa, ecco come fare utilizzando una quantità di farina integrale.

di community di Agrodolce

La pizza napoletana è uno degli alimenti più amati dagli italiani. Questo è un impasto alternativo in cui alla farina 00 si aggiunge una parte di farina integrale. Potete realizzarlo semplicemente in casa avendo cura di procurarvi lievito di birra secco e lievito di madre essiccato. Molto spesso, nella descrizione della lavorazione di un impasto, si indica di continuare a lavorarlo fino al raggiungimento del cosiddetto punto di pasta. Questa definizione piuttosto vaga, indica quel momento in cui l’impasto risulta finalmente liscio e compatto, poco elastico e non appiccicoso al tocco. Con un po’ di pratica si arriverà a riconoscere infallibilmente il raggiungimento di questo ambito punto e si otterrà una pizza perfetta.

Ingredienti per 8 persone

  • 60
  • 320 cal x 100g
  • media

Preparazione Impasto altenativo per la pizza napoletana

  1. In una bacinella grande a sufficienza da contenere tutti gli ingredienti, versate un litro d’acqua.

  2. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-2

  3. Introducete 1 kg di farina 00, e a seguire 300 g di farina integrale.

  4. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-3

  5. Aggiungete 30 g di lievito madre essiccato, e subito dopo il lievito secco.

  6. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-4

  7. Mescolate a lungo gli ingredienti, finché non inizia a formarsi una pastella densa.

  8. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-5

  9. Continuate a lavorare energicamente finché non vedete che l’impasto si stacca dalle pareti della scodella.

  10. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-6

  11. Quando l’impasto è liscio e senza grumi, è il momento di lasciarlo riposare. Trasferitelo in un’altra scodella.

  12. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-7

  13. Coprite la scodella con un foglio di pellicola trasparente e lasciate riposare l’impasto per 6 ore.

  14. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-8

  15. Passate le 6 ore, ponete di nuovo il preimpasto in una ciotola capiente per continuare la lavorazione.

  16. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-9

  17. Adesso versate un litro d’acqua sul nostro preimpasto lievitato.

  18. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-10

  19. Aggiungete il sale, e fatelo sciogliere bene nell’acqua.

  20. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-11

  21. Versate le due farine e subito dopo anche il restante lievito madre essiccato.

  22. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-12

  23. Impastate con cura, facendo in modo di incorporare i nuovi ingredienti nel preimpasto.

  24. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-13

  25. Continuate a impastare fino a ottenere un composto liscio e compatto (il cosiddetto punto di pasta), poi lasciatelo riposare per 30 minuti. Porzionatelo in panetti da circa 240 g, e mettetelo in frigo per 12 ore. Premuratevi però di tirarlo fuori dal frigo almeno 2 ore prima di usarlo.

  26. impasto-alternativo-per-la-pizzza-a1732-14