Impasto per pizza ai cereali: da fare in casa

26 Marzo 2019
di Gianni Calaon

Ingredienti per 4 persone

L’impasto ai cereali è una preparazione di base molto semplice da realizzare. La farina multicereale è un semilavorato per uso professionale acquistabile nei negozi specializzati. Quello utilizzato qui è composto da farina d’avena, di segale integrale, di farro integrale, di grano saraceno integrale, d’orzo, crusca di grano tenero e germe di grano tenero in uguali quantità. È possibile variare le varie percentuali di farina, sia all’interno del preparato, sia rispetto alla farina 00, sperimentando a casa gusti sempre nuovi. È importante ricordare che, con più farina di cereali, per ottenere il giusto punto di pasta (ovvero l’impasto pronto per la lievitazione) è necessario aggiungere più acqua. Questo ha effetto anche sulla digeribilità della pizza, che aumenterà all’aumentare dell’acqua incorporata nell’impasto.

Preparazione Impasto ai cereali

  1. Versate la farina e il lievito in una ciotola piuttosto capiente.
  2. Inserite il preparato multicereale e mescolate accuratamente.
  3. Versate l'acqua, mescolando costantemente in modo da farla assorbire all'impasto e aggiungete il lievito.
  4. Lavorate l'impasto energicamente, fino a che non lo sentite ben amalgamato.
  5. Versate l'olio, a filo, senza interrompere la lavorazione dell'impasto.
  6. Continuate la lavorazione all'interno della ciotola, fino a quando l'impasto non inizia a staccarsi dalle pareti.
  7. Aggiungete il sale quando l'impasto ha raggiunto una buona consistenza e continuate ad impastare nella ciotola.
  8. Impastate a lungo per far assorbire omogeneamente tutto il sale. Eviterete così di sentirlo sotto i denti.
  9. Quando sarà compattato, togliete l'impasto dalla ciotola e lavoratelo sul piano di lavoro.
  10. Alternate lo sbattere l'impasto sul piano con lunghe profonde pressioni dei palmi delle mani.
  11. Continuate a lavorare fino a quando non sentite l'impasto liscio e omogeneo.
  12. Quando l'impasto si stacca facilmente dalle mani, copritelo con un piatto o con la pellicola da cucina e lasciatelo riposare per 20 minuti.
  13. Con un tagliapasta, andate a porzionare, staccando di netto il quantitativo necessario per una pizza (220 g). Aiutandovi con i pollici, lavorate la pagnotta in modo da spingere in profondità il punto in cui è stata staccata. Questa operazione favorirà la successiva lievitazione.
  14. Alla fine la pagnotta dovrà presentarsi liscia e uniforme. Posizionate i panetti su di una teglia capiente e lasciate lievitare per circa 24 ore in frigorifero a circa 4°C. Alla fine, dovrà presentarsi come in foto: compatto e omogeneo.