Involtini di branzino con panure mediterranea

15 Maggio 2020

Ingredienti per 4 persone

Gli involtini di branzino sono un secondo di pesce da cuocere velocemente in padella. Il loro ripieno, a base di ingredienti tipicamente mediterranei, conferisce al piatto un gusto deciso che rende gli involtini golosi e appetibili anche per chi ama generalmente i sapori forti. Per preparare gli involtini di branzino fatevi aiutare dal vostro pescivendolo di fiducia e acquistateli già sotto forma di filetti. In questo modo dovrete soltanto togliere le lische residue e rimuovere la pelle per ottenere dei bocconcini tenerissimi, adatti anche a chi di solito non ama il pesce con le spine. Per il ripieno unite pomodori secchi, capperi e finocchietto selvatico a pane raffermo. Prestate attenzione alla sapidità degli ingredienti, se troppo spinta potrebbe coprire il sapore del pesce. Per un ripieno agrodolce unite uvetta sultanina, pinoli o mandorle e pane raffermo scuro, oppure utilizzate un trito di olive, pane in cassetta e pomodori confit.

Preparazione Involtini di branzino

  1. Sciacquate velocemente i filetti di branzino, poi rimuovete le lische residue posizionate principalmente nella parte centrale della polpa. Con un coltello ben affilato, a lama flessibile, rimuovete la pelle.
  2. Mondate l’aglio e tritatelo finemente al coltello insieme a qualche rametto di finocchietto selvatico, i capperi, i pomodori secchi e le olive ben scolate fino ad ottenere un battuto regolare.
  3. Aggiungete anche il pangrattato, sempre tritando al coltello, in modo da distribuirlo uniformemente. Aggiungete una generosa spolverizzata di pepe.
  4. Stendete i filetti e cospargeteli con un sottile strato di farcia.
  5. Condite con un filo di olio, avvolgete ogni filetto su se stesso in modo da formare un involtino e fermatelo con uno stecchino.
  6. Versate un giro di olio in una padella antiaderente e fatelo scaldare. Posizionate quindi gli involtini in verticale e riempiteli con eventuale ripieno avanzato compattandolo con il dorso di un cucchiaio. Dopo un paio di minuti ribaltate gli involtini e fateli dorare anche sull’altro lato. Sfumate con il vino bianco. Poi salate, mettete il coperchio brevemente per terminare la cottura. Servite gli involtini ben caldi con un filo di olio a crudo.
I Video di Agrodolce: Torta rustica a fiore