Involtini di carta di riso

22 Giugno 2020

Ingredienti per 4 persone

Gli involtini di carta di riso tipici del Vietnam si chiamano nem. In Oriente esiste sia la varietà fritta, simile a quelli che conosciamo meglio come involtini primavera, che la versione cruda, solitamente preparata con verdure cui vengono aggiunti carne, pesce o vermicelli di riso. Procuratevi la carta di riso e maneggiatela con cura. Potete immergerla per pochi istanti nell’acqua bollente o potete utilizzare l’acqua tiepida per poter lavorare ogni foglio con più calma. Va bene anche l’acqua fredda se avete abbastanza tempo. La base dei nems vegetali è costituita da cavolo cinese o cavolo cappuccio tritati finemente, saltati in padella per pochi minuti con olio di sesamo, aglio, zenzero e peperoncino. A questi è poi possibile aggiungere spinacini, funghi o germogli di verdure. Potete servirli con salsa di soia o con la classica salsa per gli involtini preparata con salsa di pesce, peperoncino e lime. Preparateli con un po’ di anticipo se avete preparato una cena per amici e portateli in tavola come antipasto. Per un gusto più autentico sostituite il prezzemolo con il coriandolo ma accertatevi che tutti i commensali riescano ad apprezzare il suo gusto intenso.

Preparazione Involtini di carta di riso

  1. Mondate le verdure. Tagliate il cavolo cappuccio e le carote a julienne.
  2. In una padella scaldate l’olio con l’aglio e lo zenzero tritato.Unite il peperoncino e i fiocchi di cipolla.
  3. Fate rosolare l’aglio, unite le verdure e fatele saltare per pochi minuti in modo che si insaporiscano. Salate.
  4. Bagnate una alla volta le sfoglie di riso in acqua bollente, per pochi istanti.
  5. Posatela su uno strofinaccio umido, posate al centro una foglia di prezzemolo, poi una cucchiaiata abbondante di verdure e se le usate qualche foglia di spinacio. Richiudete le ali laterali della sfoglia di riso verso il centro. Poi arrotolate a formare un involtino.
  6. Conservate avvolti in un panno umido, in frigorifero. Togliete dal frigo un paio d’ore prima di servire.
I Video di Agrodolce: Cacio e pepe