Home Ricette Secondi piatti Secondi piatti di carne Involtini di tacchino ripieni: il secondo sfizioso

Involtini di tacchino ripieni: il secondo sfizioso

Gli involtini di tacchino ripieni di prosciutto cotto e formaggio sono un secondo piatto appetitoso e veloce da preparare. Provate la ricetta

di Ileana Pavone

Gli involtini di tacchino ripieni sono un secondo piatto di carne appetitoso e semplicissimo da realizzare, noi li abbiamo farciti con prosciutto cotto e formaggio. Gli involtini di tacchino ripieni si preparano molto velocemente e la cottura richiede poco tempo, ma vi consigliamo di utilizzare delle fettine di tacchino molto sottili, in questo modo cuoceranno in pochi minuti e la cottura sarà uniforme. Farcite ogni fettina di tacchino con prosciutto cotto e formaggio, arrotolateli e utilizzare degli stecchini di legno per chiuderli. Gli involtini di tacchino ripieni si possono cuocere in padella, come nella nostra ricetta, oppure potete disporli in una pirofila, coprirli con poco pangrattato e cuocerli in forno.

 

 

Ingredienti per 4 persone

  • 35
  • 210 cal x 100g
  • molto bassa

Preparazione Involtini di tacchino ripieni

  1. Preparate gli involtini: condite le fettine di carne con sale e pepe, quindi adagiate su ognuna di esse mezza fetta di prosciutto circa e il formaggio.

  2. Continuate fino ad esaurimento degli ingredienti, quindi chiudete gli involtini con gli stecchini di legno. Passate gli involtini nella farina.

  3. Tagliate finemente i cipollotti e trasferiteli in una padella con un pizzico di sale e il burro; cuocete a fuoco basso per 5 minuti circa, quindi aggiungete gli involtini e lasciateli rosolare su entrambi i lati. Aggiungete la salvia, sfumate con il vino e dopo qualche minuto aggiungete 1 tazza circa di acqua. Regolate di sale e pepe, coprite con un coperchio e proseguite la cottura per 10 minuti circa, o finché gli involtini saranno cotti e il fondo di cottura più denso. Serviteli subito.

Tacchino: curiosità

Il tacchino è un animale in origine selvatico che è, poi, stato addomesticato ed è entrato a far parte dell’alimentazione festiva americana. Tutti sappiamo che nel giorno del ringraziamento sulle tavole degli States non può mancare il tacchino ripieno; non tutti sanno, però, che questo pennuto dalla carne bianca e succulenta era il piatto preferito di due personalità del passato. Primo tra tutti, lo scrittore Charles Dickens per cui le pietanze a base di tacchino sembravano essere una leccornia irrinunciabile; poi, la collega Agatha Christie che nella sua autobiografia raccontava di essere estremamente golosa: durante i banchetti ,era solita consumare grandi quantità di cibo, tra cui, tacchino sia bollito che fritto. Due grandi scrittori del passato accomunati da un’unica passione: i piatti di tacchino.

Variante Involtini di tacchino ripieni

Potete variare il ripieno a seconda del vostro gusto: potete utilizzare delle fettine di bacon, oppure delle verdure a foglia verde, come bietole e spinaci, oppure, quando sono di stagione, aggiungere all’interno una fettina di zucchina.