Home Ricette Preparazioni di base Tecniche di Base Liquore di mirto fatto in casa

Liquore di mirto fatto in casa

Il liquore al mirto è una preparazione tipica della Sardegna, le bacche del mirto vengono lasciate in infusione nell’alcol per 50 giorni.

di Maria De Martinis

Il liquore di mirto è una preparazione tradizionale della cucina sarda. Il mirto è un arbusto sempreverde che fiorisce in estate e le cui bacche giungono a maturazione durante l’autunno. Per ottenere un liquore dal gusto intenso dovrete scegliere del mirto ben maturo e le bacche dovranno essere integre. Realizzare il liquore di mirto in casa non presenta particolari difficoltà, per un risultato ottimale occorre un piccolo torchio da utilizzare per spremere le bacche lasciate per più di un mese in infusione. Qualora non possedeste questo strumento si può impiegare uno schiacciapatate.

Ingredienti per 10 persone

  • 40
  • 260 cal x 100g
  • bassa

Preparazione Liquore al mirto

  1. In un recipiente di vetro con chiusura ermetica versate le bacche, copritele interamente con l'alcol e lasciate in infusione nel recipiente chiuso per 45 - 50 giorni. Riponete il recipiente in un luogo fresco e asciutto.

  2. Trascorso il tempo necessario all'infusione scolate i frutti e aiutandovi con un torchio o uno schiacciapatate spremete un po' alla volta tutte le bacche per estrarne il succo. Passate il succo attraverso un colino a maglia fine. In una pentola capiente unite l'acqua e lo zucchero, mescolate fino a scioglierlo completamente. Portate su un fornello e lasciate cuocere per 5 - 10 minuti a fiamma media. Lasciate raffreddare completamente lo sciroppo e unitelo al succo di mirto. Imbottigliate e servite sin da subito.

Inviate le vostre ricette a: redazione@agrodolce.it