Maiale al miele: secondo invitante

14 Maggio 2019

Ingredienti per 8 persone

Il maiale al miele è un secondo piatto saporito e perfetto per il pranzo della domenica. La lonza è la parte del maiale più versatile in cucina che si presta sia alla cottura in forno che in pentola. È un pezzo di carne che presenta venature di grasso non eccessive ma sufficienti a ottenere un arrosto tenero e succoso. La cottura è un passaggio delicato perché la carne del maiale se non ben trattata, risulta asciutta e stopposa. In questa ricetta è il miele a essere coprotagonista con la carne ricoprendone la parte esterna creando un crosticina aromatica e leggermente amara che si sposa perfettamente con la carne delicata del maiale. La scelta del tipo di miele è fondamentale, se non amate i gusti troppo decisi provate con il miele millefiori, al contrario invece provate con il miele di castagno. Se amate sperimentare potete provare a glassare questo arrosto con il miele di limone e zagara. Per completare il piatto servitelo con un contorno di patate al rosmarino o una insalata di stagione.

Preparazione Maiale al miele

  1. Preparate un trito di rosmarino, salvia, timo, sale e pepe e massaggiate bene la lonza. Fatela rosolare bene da tutte le parti, in una padella con l’olio, in modo da sigillare i succhi della carne.
  2. Terminata la rosolatura adagiate la lonza in una teglia ricoperta da carta da forno e trasferitela in forno a 190 °C per circa 10 minuti bagnandola con il brodo.
  3. Toglietela dal forno e copritela con il miele aiutandovi con un pennello, poi abbassate la temperatura del forno a 170 °C e cuocete per altri 30 minuti, girandola e bagnandola spesso con il fondo di cottura. Una volta cotta (la temperatura interna dovrebbe essere circa 65 °C) lasciatela riposare coperta con dell’alluminio per 10 minuti.

Servite calda, tagliata a fette sottili e accompagnatela con la salsa al miele che si sarà formata in cottura.