Maiale satay

8 Aprile 2020

Ingredienti per 4 persone

Il maiale satay è un secondo piatto della cucina tailandese speziato e molto saporito. Gli spiedini vengono fatti marinare in un mix a base di latte di cocco, salsa di pesce, curry e altre spezie in modo da diventare tenero e già aromatico. Vengono poi arrostiti e serviti con la salsa satay che viene preparata a parte. Gli aromi e le spezie da utilizzare lasciano ampia scelta in base ai gusti personali, potete rendere la ricetta piccante aggiungendo peperoncini tritati alla marinatura o, se piace, la salsa di tamarindo. Per aggiungere una consistenza più croccante potete scegliere burro d’arachidi con pezzetti all’interno. Fate abbrustolire bene la carne, un trucco per non far bruciare e attaccare gli spiedini è quello di mettere a mollo i bastoncini in acqua fredda prima di infilzare la carne, oppure utilizzate quelli in metallo. Potete cuocere la carne anche al forno, questo richiederà più tempo, ma il risultato sarà ugualmente buono.

Preparazione Maiale satay

  1. Iniziate la ricetta mettendo a marinare lo spezzatino in una terrina con l’aglio tritato, 2 centimetri di zenzero tritati, un cucchiaio di pasta di curry, il cumino, 100 ml di latte di cocco, un cucchiaio di salsa di pesce, il succo di lime e lo zucchero. Coprite e lasciate riposare.
  2. Preparate la salsa satay: in un pentolino fate scaldare il latte di cocco rimasto, il brodo, il cucchiaio di pasta di curry, aggiungete il burro d’arachidi e fate cuocere qualche minuto; aggiungete la salsa di pesce e un pizzico di sale e fate cuocere fino ad ottenere una consistenza cremosa.
  3. Prendete la carne, infilzatela con spiedini e fate cuocere sulla griglia rovente per 15 minuti circa, rigirandoli spesso.

Servite gli spiedini con coriandolo fresco tritato e la salsa satay e gustate.

I Video di Agrodolce: Chnéffléne