Marmellata di limoni senza buccia

2 Maggio 2021

Ingredienti per 8 persone

La marmellata di limoni senza buccia è una conserva deliziosa da tenere in dispensa e molto versatile in cucina. L’assenza di buccia rende il composto più delicato, ideale da spalmare sul pane insieme al burro di ottima qualità per colazione o da aggiungere a preparazioni come crostate, ripieno di biscottini di pasta frolla o bignè. Una volta pesata la polpa dei limoni pulite dalla parte bianca, l’albedo che ha un sapore amaro e non è utilizzabile, pesatela in modo da regolare le dosi di zucchero; per addensare la marmellata basta una mela invece della gelatina alimentare: non comprometterà il gusto della marmellata, ma se vi piace abbinare gli ingredienti, provate la marmellata di limone e zenzero. La marmellata di limoni è ottima anche in abbinamento a formaggi, per un aperitivo sfizioso insieme a cracker o pane ai semi tostato.

Preparazione Marmellata di limoni senza buccia

  1. Sbucciate i limoni eliminando anche i semi e l’albedo, poneteli in un contenitore insieme allo zucchero e coprite a filo con acqua. Coprite e lasciate macerare per 24 ore.
  2. Passato il tempo tagliate la mela a pezzetti eliminando i semi e unitela alla polpa di limoni, ponete tutto il composto compreso di liquido in una pentola e mettete sul fuoco a cuocere per circa 50 minuti, fin quando la mela risulta disfatta e la marmellata ha assunto la consistenza desiderata.
  3. Fate la prova facendo colare poche gocce di composto su un piattino: se fa resistenza a colare, è pronta.
  4. Versate la marmellata calda in vasetti di vetro sterilizzati, chiudeteli e metteteli a raffreddare a testa in giù. Una volta freddi potete metterli in dispensa.

Gustate la marmellata su fette di pane tostato con burro.