Melomakarona, biscotti greci al miele e olio d’oliva

14 Settembre 2021

Ingredienti per 4 persone

I Melomakarona insieme ai kourabiedes sono tra i biscotti più rappresentativi della tradizione greca. Si tratta di biscotti senza burro e senza uova dalla caratteristica forma ovale – a uovo – a base di farina (talvolta mista a semolino), succo d’arancia e olio di oliva che, una volta pronti, vengono tuffati in uno sciroppo speziato al miele. Il risultato è un interno umido irresistibile che ricorda vagamente la consistenza della pasta di mandorle. Secondo la tradizione greca, i melomakarona, con il loro aroma intenso, si preparano tradizionalmente durante il periodo di Natale. Ma una volta assaggiati li preparerete durante tutto l’anno per la loro bontà.

Preparazione Melomakarona

  1. Preparate subito lo sciroppo che dovrà essere freddo al momento dell’inzuppo: raccogliete in un pentolino l’acqua insieme a tutti gli altri ingredienti escluso il miele. Mettete sul fuoco e fate bollire per 3-4 minuti, poi spegnete e aggiungete il miele. Mescolate fino a completo scioglimento e fate raffreddare.
  2. Filtrate la spremuta di arancia e mescolatela in un boccale insieme ai due tipi di olio, alla cannella e a una spruzzata di noce moscata.
  3. Raccogliete le farina, lo zucchero e il lievito in una ciotola pulita, quindi aggiungete il miscuglio di liquidi a filo amalgamando. Impastate brevemente fino a ottenere un panetto.
  4. Prelevate un pugno scarso di impasto per volta, compattatelo con le mani formando un salsicciotto e poi appiattitelo leggermente dandogli la tipica forma ovale. Sistemate man mano i biscotti distanziati su una teglia rivestita con carta forno.
  5. Cuocete in forno preriscaldato a 190°C per circa 20 minuti o comunque fino a doratura, poi sfornate e tuffate pochi biscotti per volta nello sciroppo, mentre sono ancora caldi. Lasciateli nel liquido per un paio di minuti girandoli su tutti i lati. Scolate man mano i melomakarona e sistemateli su un piatto da portata. Cospargete la superficie con la granella di noci e, se lo gradite, con un po’ di scorzetta di arancia usata per lo sciroppo tagliata finemente. Servite.