Merluzzo in saor

13 Novembre 2014
di Anna Moroni

Ingredienti per 4 persone

Preparazione Merluzzo in saor

  1. Pulite il pesce. Con un coltellino affilato eliminate le interiora: inserite la punta subito sotto alla testa e praticate un taglio dall’addome alla coda. Estraete le interiora con un dito e lavate bene sotto al getto dell’acqua fredda, facendo attenzione a eliminare ogni residuo. Asciugate con un foglio di carta da cucina. Togliate le lische e ripetete con tutto il pesce.
  2. Mettete a bagno l’uvetta in acqua calda. Passate il pesce nella semola girandolo bene in modo che ne sia completamente ricoperto. Prendete una padella di ferro di ampie dimensioni e versate molto olio di semi di arachide in modo da poter ottenere una frittura in olio profondo.
  3. Mettete la padella su fiamma media e scaldate bene l’olio. Quando sarà ben caldo provate a friggere un pesce, in modo da verificare che la temperatura sia quella corretta e che il pesce cuocia fino all’interno senza prima bruciarsi all’esterno.
  4. Una volta cotti, mettete i merluzzi su carta da cucina e regolate di sale. Affettate molto sottilmente le cipolle e fatele stufare delicatamente in poco olio extravergine d’oliva, su fiamma molto bassa. È importante che non prendano assolutamente colore. Una volta che saranno ben appassite, sfumate con l’aceto e saliamo.
  5. Scolate l’uvetta e buttate via l’acqua. Prendete una terrina da poter portare in tavola e alternate strati di pesce fritto a strati di cipolle e uvetta.

Variante Merluzzo in saor

Terminate con le cipolle, chiudete bene con il coperchio della terrina o con pellicola per alimenti e lasciate riposare per almeno 24 ore in frigorifero.